Cosa vedere a Barcellona di insolito

Dopo aver visitato le maggiori attrazioni di Barcellona vedere qualcosa di insolito può rivelarsi molto stimolante

emblemático Edificio del CLOT, Barcellona

Per viaggiatori pochi inclini all’essere semplicemente turisti o per coloro che già hanno visitato i caposaldi di Barcellona, vedere qualcosa di insolito può rivelarsi molto stimolante.
Per questo, abbiamo deciso di parlarvi del Clot, un barrio che potrebbe passare inosservato dal momento che non ospita nessuna delle celebri attrazioni del modernismo di Gaudì ma che ha un suo fascino che lo si trova nelle sue basse costruzioni, nei piccoli bar familiari, nelle vie pedonali e nei mercati che permettono di riappropriasi di quel respiro che spesso manca a causa della frenesia alla quale dobbiamo sottostare. Vogliamo parlarvi del Tres N, un locale d’altri tempi dove anziani giocosi stanno seduti ai tavoli a parlare di ricordi e dove l’arredamento è datato ma non vintage. E’ un semplice bar di Barcellona che, fosse in altro sito, magari sarebbe considerato trend.

Pare impossibile che gentilezza e prezzo popolare viaggino insieme, ma al Tres N è propri così. Vogliamo parlarvi anche della Vinacoteca, cioè di un ricco magazzino di vino che spesso propone degustazioni; e del bar Ummagumma che in modo esplicito richiama il famoso lp dei Pink Floyd d’annata e dove si radunano i nottambuli della città che iniziano a ritrovarsi non prima dell’una di notte. Possiamo seguire a parlarvi della Coctelera, un luogo dove si mangia tanto e bene.

Il Clot merita di essere vissuto e di essere compreso e, forse, andare alla sala Luz de Gas (Barrio Sant Gervasi) può risultare d’aiuto. E’ un teatro che ha qualche decennio di vita sulle spalle e che un tempo proponeva spettacoli di varietà come quelli parigini delle Folies Bergère, tanto che lo stesso portoncino d’ingresso richiama quello stile. Ma appena varcata la porta si sarà accolti da un bel locale che è riuscito a miscelare lo stile antico della sua struttura, con elementi moderni e dove la sera si suona live fino passata la mezzanotte per poi trasformarsi in discoteca.
Imprevisto anche l’Auditori, che si trova nel mezzo del Clot e che presenta in un teatro all’avanguardia, una sala principale di rara bellezza che viene da chiedersi perché mai, nessun turista, lo conosca.
Ecco alcuni suggerimenti per scoprire una Barcellona insolita.

Potrete gustare piatti a sorpresa presso il ristorante Dans Le Noir, dove mangerai senza però poter vedere quello che c'è nel piatto

Dans Le Noir, Barcellona
Foto di Dans Le Noir

Il primo si riferisce alla passione che hanno gli abitanti per la cioccolata, tanto da aver idealo il Museo del Cioccolato, che racconta la storia di questo prodotto e dove –ovviamente- si può anche partecipare a delle degustazioni del prodotto. L'ingresso al museo è un biglietto di cioccolato e ci sono squisitezze che si possono acquistare al negozio, oltre ad ammirare addirittura sculture di cioccolato che fanno parte della scenografia. E se questo non dovesse bastare, si può andare alla SPA Six Senses dove, con il cioccolato, sarai tutto ricoperto per poi essere massaggiato.

Un’altra cosa insolita che si può fare a Barcellona è quella di cenare con gli occhi bendanti per apprezzare tutti i sensi meno quello della vista.  Questo avviene  a al ristorante Dans Le Noir dove potrai mangiare normalmente senza però poter vedere quello che hai sul piatto. Di conseguenza, dovrai fidarti obbligatoriamente del tuo olfatto e del gusto per assaporare il cibo. Un esperienza unica che risalta il sapore e dove addirittura i camerieri sono ciechi. C’è prima la scelta del menù (se vegetariano o meno) in modo da non dover mangiare alimenti che non sono adeguati per la propria salute, ma dopo tutto ciò che viene, fa parte delle mansioni del ristoratore che confeziona i piatti che decisamente risulteranno ‘a sorpresa’.

Insolito e un po’ macabro è il singolarissimo  Museo dei Carri Funebri (o Museu de Carrosses Funebres) che ha lo scopo di raccontare l’evoluzione dei carri dedicati alle cerimonie funebri, nel corso dei tempi. A parte l’entrata gratuita, suggeriamo questo tipo di esperienza a tutti coloro che amano le stranezze, tenendo presente il fatto che fanno parte della scenografia, anche dei manichini a grandezza naturale ovviamente vestiti a seconda dell’epoca che devono rappresentare, in qualità di necrofori. Ovviamente, dovete amare il genere per poterlo apprezzare ma vi assicuriamo che è decisamente un posto non estremamente turistico e che non avrete alcuna fila da fare per poter godere di tale esperienza.

Articoli correlati

Tapas
enogastronomico
Una cucina quella spagnola che affonda le sue radici miscelando pietanze di mare e di terra
Casa Battlò
i monumenti
Quali sono i monumenti di Barcellona da vedere? La città offre molti spunti sui quali impostare una breve vacanza ma ci sono delle attraz..
Gran Hotel La Florida Barcelona
benessere
Un week end di benessere e relax a Barcellona, alternando visite alle bellezze della città e sedute di sauna e massaggi
Ristorante Casa Robin Hood,Barcellona
ristoranti italiani
I ristoranti italiani a Barcellona sono davvero tanti e dovete assolutamente provare questa speciale lista di selezionati locali tricolore
Provolone Burgher, Bro, Barcellona
dove mangiare
Foto di Tripadvisor
A Barcellona, oltre ai piatti della cucina di casa, si possono trovare anche quelli più delicati della cucina della francese Provenza e q..
Hotel NH Barcelona Eixample
hotel per il weekend
Come coniugare comfort, buon servizio e ideale rapporto qualità-prezzo? Con le nostre indicazioni quale hotel scegliere per un weekend a ..
Hotel Acta Antibes , Barcellona
hotel economici
Foto di Tripadvisor
Abbiamo testato per voi una serie di alberghi economici ma di qualità a Barcellona che offrono un grande affidamento circa comfort ed igi..
Museu Blau,Barcellona
senza code ai musei
Foto di L'amande
Scopri come entrare gratis nei più bei musei di Barcellona

Cosa visitare nei dintorni di Barcellona Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK