Svezia

Weekend in Svezia

Indubbiamente, un ottimo posto per cominciare la propria visita alla Svezia è la sua capitale, Stoccolma, affascinante per i suoi monumenti e la sua storia antica.

Gamla Stan, la città vecchia, racchiude questa storia nelle sue suggestive stradine, colme di negozi, ristoranti e con palazzi e monumenti inaspettati dietro ad ogni angolo. È d'obbligo una visita al Palazzo Reale, alle chiese gotiche e alla Cattedrale in modo particolare.

Stoccolma sorge sull'acqua e viaggiare sui canali che la attraversano è un'esperienza unica. Nasconde inoltre molte altre piccole meraviglie, come lo Junibacken, il parco dedicato all'autrice Astrid Lindgren, lo “Sky View: On Top of the Globe”, un tour che vi porterà in cima all'edificio sferico più grande del mondo e vi regalerà una vista indimenticabile della città, il Municipio, il Museo d'Arte Moderna e il Museo dedicato alla consegna del famoso premio Nobel. Imperdibile anche il museo Vasa, che conserva integralmente una nave ammiraglia del 1600.

Intorno a Stoccolma, nella zona centrale della Svezia, ci sono altri siti interessanti: la città universitaria di Uppsala, ad esempio, è famosa per essere città natale del botanico Linneo, ma ospita anche un magnifico castello.

Sempre nella stessa zona, è possibile visitare la miniera di rame di Falun, nonché la regione di Dalecarlia, una delle più rappresentative della Svezia, punteggiata di laghi, foreste fitte e delle celebri casette rosse.

La Svezia meridionale è popolata da paesaggi da cartolina, con dolci colline e spiagge sabbiose.

Svezia
Foto di Ben Miraski

La parte meridionale della Svezia vale sicuramente una visita.

Sembra non appartenere a questo paese, essendo decisamente lontana dai paesaggi tipici delle zone circostanti: invece di laghi, montagne e foreste, il sud è dominato da spiagge e colline, punteggiate da campi coltivati e, sulla costa, villaggi di pescatori. Quest'area, infatti, è dedita ad allevamento e agricoltura ed è famosa per le sue specialità gastronomiche, quali i frutti di mare e le carni d'agnello, cervo e oca.

La città più rappresentativa della Svezia del sud è sicuramente Malmӧ, un borgo piccolo e accogliente che raccoglie molte attrazioni, soprattutto culturali. Ne è un esempio il Moderna Museet, il museo d’arte moderna, uno dei più quotati del Paese. Ci sono inoltre moltissimi negozi d’artigianato e oggettistica, nonché bistrot e ristoranti dove provare le specialità tipiche della zona.

Poco distante si trova anche il Gӧta Kanal, un canale lungo ben 190 kilometri e considerato un capolavoro di ingegneria e percorribile in barca, in bicicletta oppure a piedi, lungo la strada panoramica che lo costeggia, nel periodo che va da maggio a settembre.

Nella Svezia sudorientale si trova il famoso festival di Österlen, che accoglie appassionati d’arte da tutto il mondo, che arrivano per ammirare gli artisti locali. Si tiene nel periodo di Pasqua e comprende esibizioni di opere su tela, vetro, legno, in computer grafica e molto altro, in un crescendo di ispirazioni e ingegni diversi.

La costa occidentale è una zona poco turistica, ma dominata dalla splendida città di Gӧteborg.

Svezia

Il mondo della Svezia occidentale è famoso soprattutto per le sue specialità gastronomiche. Giornalisti e food blogger ne popolano i paesi lungo tutto l’anno, sperimentando i deliziosi e insoliti piatti locali e raccontandoli al mondo. Anche per questo motivo, una zona poco turistica come questa si sta lentamente affermando come vera e propria meta d’eccezione per i turisti che desiderano sperimentare tutto ciò che il nord Europa ha da offrire.

La città principale di quest’area è Gӧteborg, famosa in modo particolare per il festival della cultura che si tiene ad agosto e permette ai visitatori di ammirare le splendide performance degli artisti di strada, dei musicisti, dei cantanti e di curiosare tra le bancarelle degli artigiani e dei pittori e scultori locali. Gӧteborg è infatti una città estremamente attiva a livello culturale e ospita numerose sale concerti, musei e gallerie d’arte, quali la Rӧda Sten e la Fresh Fish Gallery (quest’ultima vetrina per i giovani talenti artistici svedesi).

Per gli appassionati di libri gialli, sarà sicuramente interessante visitare la costa occidentale della Svezia, perché ha dato i natali e fatto da sfondo ai romanzi di autori quali Camilla Läckberg, Åke Edwardsson e Ann Rosman. Paesi come Gӧteborg e Fjällbacka ricordano sicuramente le particolari atmosfere di quei libri.

L’arcipelago ovest è colmo di paesaggi affascinanti e mozzafiato, punteggiato di numerosissime isole in cui si può assaporare la vera vita degli abitanti della Svezia. Le isole Väderöarna sono un paradiso per appassionati di kayak, mentre a Käringön si possono vedere le famose casette rosse da cartolina.

In questo arcipelago è presente inoltre un parco nazionale marino, Kosterhavet, che comprende le splendide isole Koster, selvagge e vietate alle automobili.

Imperdibili anche i villaggi di pescatori come Grabbestad, luogo d’origine della gran parte delle buonissime ostriche svedesi.

Visitare la Svezia settentrionale e la Lapponia svedese è indubbiamente un’esperienza unica al mondo.

Svezia

Il nord della Svezia è diverso da qualunque altro posto al mondo. Altrove non si potrà mai sedere intorno al fuoco con una guida Sami, guidare una slitta trainata dai cani, mangiare la prelibatezza locale souvas (carne di renna salata e affumicata) attorno ad un falò nel mezzo della natura selvaggia.

Potrete raggiungere l’Aurora Sky Station e ammirare l’aurora boreale, le luci del nord, in piena notte e in un’atmosfera che vi toglierà il fiato. La Lapponia offre paesaggi incontaminati e la sensazione di vivere un sogno, quanto di più lontano si possa immaginare dalle città affollate a cui oggi siamo abituati.

Potrete mettervi alla prova con il King’s Trail, il Sentiero del Re, un percorso lungo 450 kilometri che si può cominciare e terminare in uno qualsiasi dei paesi che tocca, ossia Abisko, Nikkaluokta, Saltoluokta, Kvikkjokk, Ammarnäs e Hemavan. Il sentiero è reso sicuro da ponti e attrezzature che renderanno il vostro viaggio privo di alcun pericolo, permettendovi di ammirare appieno la bellezza di ciò che vi circonda.

Potrete arrivare fino agli ultimi baluardi della civilizzazione, i paesi di Luleå e Kiruna, quasi irreali con le loro case ed edifici immersi nella natura incontaminata del nord.

Avrete inoltre la possibilità di passare una notte nell’incredibile Ice Hotel, un albergo costruito nel ghiaccio che si trova a Jukkasjärvi, un piccolo villaggio 200 chilometri oltre il Circolo Polare Artico, ma a soli 15 dall’aeroporto di Kiruna, che lo rende perfettamente raggiungibile.

Articoli correlati

Uppsala
Uppsala
Una delle città più affascinanti della Svezia, con una popolazione giovane ma una storia che ha radici molto antiche
Panorama di Stoccolma
Stoccolma
Le sue quattordici isole, collegate tra loro da cinquantasette ponti, la rendono una città unica e affascinante

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK