I quartieri più belli di Barcellona

La nostra classifica dei quartieri più belli e caratteristici di Barcellona

Barceloneta beach

Barcellona presenta ovviamente una teoria di quartieri dei quali, per alcuni, vediamo le caratteristiche.
Iniziamo da Barceloneta, che anticamente ospitava un villaggio di pescatori del quale è rimasto in alcuni punti, un certo fascino. Al giorno d’oggi il quartiere si presenta a misura di turista con i suoi tanti ritrovi e cafè che attirano clienti con musica di tutti i tipi. Molto pittoreschi appaiono anche i tanti venditori ambulanti che propongono di tutto un po’, dalle ciambelle all'acqua, dai massaggi ai bikini. Si trovano  anche i chiringuitos, ossia bar sulla spiaggia che spesso suonano musica e servono snack. Non è una sorpresa che Barceloneta sia la zona dove viene servito il pesce migliore in molti ristoranti che si affacciano sul porto turistico. Ci sono varie attrazioni come il famoso acquario che è il più grande in Europa, e il cinema Imax. Un'altra attrazione è la teleferica di Montjuïc, su cui puoi godere di una vista straordinaria di tutta la città. Barceloneta è ottima per le famiglie e per coloro che vogliono fare una vacanza sulla spiaggia senza essere troppo lontani dalla città. La zona è adatta anche ai giovani dal momento che oltre alla spiaggia, la zona offre una intensa movida notturna.

Un altro barrio è quello di Barcelona Sants a 10 minuti di metropolitana dal centro della città ed è un'area unica nel suo genere per via del fatto di essere fulcro delle stazioni più importanti della città e per via del suo distretto finanziario. Sants di per sé non ha molte attrazioni, ma  puoi raggiungere facilmente molte aree di interesse. Nella zona ci sono molti ottimi ristoranti, alcuni bar e il club di fama internazionale Space è a due minuti a piedi dalla stazione.
Il quartiere di Bogatell e Ciutadella Villa Olympica sono due distretti ricalibrati per via delle Olimpiadi del 1992. La zona dispone di due spiagge, Icària e Bogatell, entrambe popolari e ben attrezzate con bagni, docce, primo soccorso e spogliatoi per disabili. Di sera la zona presente una movida che riempie locali come Shoko e Baja Beach che si affacciano sul porto. Bogatell è meno moderno della vicina Villa Olympica e conserva ricordi della vecchia Barcellona come piccoli bar e strade strette. Altri luoghi di interesse sono Parc Ciutadella, che è tranquillo e luogo posto ideale per un picnic.

Il Barrio Eixample è una grande zona a nord di Plaça Catalunya che si estende a sinistra e a destra di Passeig de Gràcia famoso per ospitare la maggior parte dei capolavori di art nouveau di Barcellona, per essere una zona residenziale e per lo shopping di alta classe.  Il cuore di Eixample è Passeig de Gràcia il viale che taglia in due la zona dividendola e dove si trovano molti negozi di stilisti internazionali di Barcellona. Lungo questa strada si trovano La Pedrera e casa Batlló, due degli edifici di Gaudí. Eixample è una parte sicura e residenziale della città ma c'è anche una vibrante vita notturna.

Il Quartiere Gotico è sicuramente il quartiere più famoso e deve il nome alle sue origini di villaggio romano del quale sono ammirabili anche i resti

Gothic Cathedral, Barri Gòtic

Il Quartiere Gotico è sicuramente il quartiere più famoso e deve il nome alle sue origini di villaggio romano del quale, in alcuni punti, sono ammirabili anche i resti. Ed è proprio questa miscela di stili tra nuovo ed antico che richiama turisti da tutto il mondo che amano passeggiare tra viuzze tortuose che si dipanano in una sorta di labirinto. Molte sono le piazze tranquille che ogni tanto si aprono e una delle principali attrazioni è rappresentata dalla poderosa Cattedrale e dal suo incantevole giardino. Intorno a Plaça Reial, si sviluppa una intensa vita notturna che si snoda anche verso Calle Ferran.

Il Barrio El Raval è una zona stimolante ed eccitante di Barcellona ma ha anche un lato oscuro e degradato sul quale bisogna prestare attenzione. Sicuramente non è la zona più sicura o pulita della città e se sei un esperto viaggiatore non puoi non  visitare questa zona se vuoi vivere la vera  Barcellona. Differentemente è preferibile evitare di andarci. La parte a sud di El Raval vicino al porto, è  famosa per essere il distretto a luci rosse della città. Nel 1988 il Governo ha avviato un imponente progetto di rinnovazione investendo molte risorse per sistemare la zona che è divenuta più moderna e sicura, però, ci sono delle zone che di sera non sono sicure. Tuttavia risulta essere  un quartiere vivo e multiculturale con una vasta varietà di café, ristoranti e bar.  El Raval è in una posizione centrale che permette di raggiungere a piedi molte della altre zone famose come il Quartiere Gotico e Eixample.  Raval è una zona nota per i borseggi e per altri aspetti spiacevoli, per cui è consigliato essere prudenti specialmente di sera.

Il Barrio Gràcia  è stata una città indipendente fino al tardo XIX secolo e ancora oggi la comunità è piccola e chiusa. La zona è piena di artisti bohemien, è etnica e ha la più alta concentrazione di ristoranti stranieri di Barcellona. Plaça del Sol è la zona più rinomata del quartiere, è piena di café con terrazza e di sera è il posto dove la gente si ritrova per divertirsi. La zona è perfetta per quelli alla ricerca di qualcosa di diverso dalla solita  Barcellona e vuole vivere un'esperienza nuova. Gràcia, poi, è adatto a tutti grazie alla sua facile accessibilità e vicinanza al centro di Barcellona.

Le Ramblas a Barcellona sono lunghe oltre un chilometro e vanno da  Port Vell a  Plaça Catalunya. Se volti le spalle a Port Vell e stai guardando verso Catalunya lungo le Ramblas, sulla tua sinistra c'è la zona di Raval e sulla tua destra il Quartiere Gotico. Las Ramblas di Barcellona può essere anche divisa in zone degradate e non degradate.  La Ramblas è principalmente pedonale, con due strette strade a senso unico che corrono ai suoi lati. Ci sono moltissimi alloggi lungo le Ramblas come  hotel, bed&breakfast e appartamenti, ed altrettanti ristoranti, locali e negozi che, approfittando del fatto di essere turisticamente famose, offrono prezzi lievitati e di scarso livello. Per un turista alla sua prima visita, sedersi sulle Ramblas con una  sangria è un'esperienza imperdibile.

Articoli correlati

El Museu Blau
con bambini
Barcellona offre una lista infinita di posti da vedere e vivere con i propri bambini
Casa Batlò,
1 giorno
Con zainetto in spalla, ben riposati ed indossando un paio di comode scarpe è possibile visitare Barcellona in un solo giorno
El Raval
cose da NON fare
Mai perdere d'occhio borse e bagagli a causa delle frequenti rapine ed evitare di notte i quartieri poco raccomandabili
Parc Guell
3 giorni
Cosa vedere a Barcellona in soli tre giorni scegliendo solo il meglio
Se si è in vacanza a Barcellona, con oltre trentacinquemila negozi è davvero difficile resistere alla voglia di shopping sfrenato!
Pianificate al meglio il vostro viaggio a Barcellona in soli quattro giorni con le nostre mete
la Pedrera, Barcellona
5 giorni
Foto di vgm8383
Ecco i nostri suggerimenti per visitare Barcellona in cinque giorni che saranno sicuramente intensi, ma meravigliosamentre indimenticabili
Una settimana sarà più che sufficiente per rimaner incantati dalla vitalità e bellezza che scoprirete in ogni angolo di Barcellona

Cosa visitare nei dintorni di Barcellona Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK