Weekend a Bardi

Appassionati e studiosi di fenomeni paranormali non possono non venire a visitare lo splendido e poderoso castello di Bardi

Castello di Bardi

Appassionati e studiosi di fenomeni paranormali hanno certamente visitato il poderoso castello di Bardi, a poca distanza da Parma.  E’ uno dei celebri manieri parmensi a difesa del territorio che fu teatro di aspri scontri durante il medioevo ma è stato anche location di un dramma d’altri tempi che emerge in una storia leggendaria ed incredibile.

Moroello era il comandante della guarnigione del castello di Bardi e innamorato della bella donna Soleste. I due giovani erano destinati ad un benevolo destino fatto di amore quando a Moroello venne comandato di andare in battaglia. Qualche tempo dopo, Soleste che attendeva dall’alto della fortezza, l’arrivo dell’amato, rimase sconvolta vedendo avvicinarsi le truppe nemiche e, supponendo la sconfitta di Moroello e la sua morte, per il dolore decise di porre fine alla sua esistenza buttandosi di sotto.

Molti sono gli studi fatti su reperti fotografici che avvalorano testimonianze di persone che parlano di aver udito voci e tristi nenie che si odono nel castello

Bastione di Manfredo

Fu un tragico errore perché Moroello, vincitore della battaglia, aveva posto i nemici davanti alle sue truppe affinché fossero scherniti non appena entrati nel castello, senza minimamente immaginare l’equivoco che si sarebbe creato. Appresa la notizia del suicidio di Soleste, e addolorato senza possibilità di trovare pace, decise di togliersi la vita.

Potrebbe apparire una delle tante storie fatte di tragici amori se non fosse per il fatto che in molti sostengano che il fantasma di Moroello si aggiri veramente tra le mura del castello. Molti sono gli studi fatti su reperti fotografici come una nota figura del cavaliere fotografata nel castello con tanto di armatura che avvalora testimonianze di persone accreditate che parlano di aver udito voci e tristi nenie che si odono quando appare il fantasma che, ancor oggi, richiama esperti, studiosi e semplici curiosi.

Articoli correlati

Un weekend nella splendida Torriana dove potrete visitare il suo castello ricco di miti e strane leggende
 Castello di Poppi
Poppi
Venite a visitare il meraviglioso Parco Zoo della Fauna Europea che si trova a Poppi e non perdete l’occasione di recarvi al meraviglios..
La storia che avvenne dentro il Castello di Fosdinovo, nelle prossimità della bella Sarzana, ricca di fascino e mistero vi appassionerà
Castello di Monselice
Monselice
Alla scoperta del fascino del Castello di Monselice e delle sue leggende
Castello Normanno-Svevo
Castello Normanno-Svevo
Il Castello Normanno-Svevo che si trova quasi ai margini della Bari vecchia e dai reperti archeologici ritrovati, fa risalire la sua origi..
Nel cuore della Basilicata venite a scoprire il castello di Lagopesole ed i suoi misteri

Cosa visitare nei dintorni di Bardi Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Cosa mangiare a Parma Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Tortellini in brodo
Piatto tipico emiliano e composti da sfoglia ripiena di carne, prosciutto, mortadella, uova, parmigiano e aromi e poi cotti nel brodo.
guarda
Lasagne alla bolognese
Famoso in tutto il mondo. Preparato con sfoglia all’uovo rettangolari poste in una pirofila alternando strati di ragù, besciamella e Parmigiano Reggiano grattugiato e cotte al forno.
guarda
Tagliatelle al ragù
Si deve fare rosolare nel burro la carne di vitello tritata, prosciutto, carota, sedano, cipolla, pomodori e facendo cuocere il sugo che condirà le tagliatelle preparate in casa.
guarda
Squacquerone
E’ un formaggio fresco e cremoso di colore bianco caratteristico Romagnolo, oggi diffuso non solo in Emilia Romagna . Si usa metterlo sulle piadine.
guarda
Prosciutto
Insaccato prodotto dalla coscia del maiale che viene conciata e stagionata in appositi depositi. Il più famoso per la sua dolcezza è quello di Parma.
guarda
Piadina
Semplice impasto di farina, strutto e sale trasformato in un disco cotto su un piano di pietra e servito guarnito di prosciutto e squaquarone
guarda
Cappellacci
Piatto ferrarese a di base è la zucca. La loro forma ricorda, cappelletti e tortellini e vanno serviti o in brodo o burro e salvia.
guarda
Anolini
Gli anolini parmensi sono un composto di mollica, parmigiano, uova e spezie. Generalmente si servono in brodo.
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK