Weekend a Varese

Varese è il luogo perfetto per poter organizzare un perfetto weekend religioso avendo numerose chiese e basiliche da poter visitare

Varese, palazzo estense

Varese è un paese situato nella provincia della Lombardia, il suo clima è caratterizzato da estati abbastanza calde, ricche di sole e talvolta di precipitazioni ed eventi temporaleschi, l'inverno invece è caratterizzato da giornate fredde e talvolta ricche di gelo. Varese è il luogo perfetto per poter organizzare un perfetto week end religioso visto che esso presenta numerose chiese e basiliche da poter visitare.

La prima da vedere è la nota Basilica Collegiata di San Vittore che fu realizzata attorno al XVI secolo in perfetto stile del '300, inoltre il presbiterio fu realizzato nel 1542 e l'intera chiesa fu progettata da Pellegrino Pellegrini. Da vedere vi sono i numerosi affreschi finemente realizzati che raffigurano le diverse vicende dei Santi.

Vicino alla nota Basilica è possibile vedere il battistero di San Giovanni Battista che fu realizzato nel XII secolo, al suo interno è possibile vedere tutte le testimonianze della presenza di un edificio a forma d'esagono del precedente stabile. Da non perdere vi è anche l'antica vasca battesimale che risale al VIII secolo ed ha una forma ottagonale monolitica ed è stata realizzata e scolpita da uno dei migliori maestri che risale al '200. Sull'algtare è anche presente una Madonna in trono ed è anche possibile vedere le statue che raffigurano i santi del maestro vercellese che apparteneva al XVI secolo.

Una delle chiese da vedere è quella di San Martino che apparteneva ad un ex convento benedettino che racchiude in se dei bellissimi affreschi che sono stati realizzati direttaente da Francesco Maria Bianchi ed anche da Pietro Magatti.

La Chiesa di San Vittore che fu realizzata attorno al XVI secolo in perfetto stile del '300, è arricchito con delle bellissime opere che vengono ammirate tutt'ora da tantissimi turisti

 Basilica di San Vittore

La Chiesa di Sant'Antonio alla Motta era un edificio del 1400 che è stato trasformato da Giuseppe Bernascone che decise, assieme a Giuseppe Baroffio, di trasformare l'intero edificio per renderlo adatto a rendere onore a Sant'Antonio. Giovanni Battista Ronchelli decise successivamente di arricchire la parte interna dell'edificio con delle bellissime opere che vengono ammirate tutt'ora da tantissimi turisti.

Se ci si trova nella piazza Monte Grappa è possibile vedere la Chiesa di San Giuseppe che fu realizzata nel 1204 come un vero e proprio oratorio, l'interno è abbellito dalla presenza di numerosi affreschi del 1600 che furono realizzati da Giovan Battista Del Sole, da Giovanni Battista Ronchelli ed anche da Melchiorre Gherardini. Al centro della Chiesa è presente anche una bellissima tela che risale alla prima metà del '600 e fu realizzata da Giulio Ceare Procaccini.

Se ci si dirige al di fuori del centro storico è possibile ammirare il bellissimo santuario mariano della Madonna in prato che risale al 1574 ed era statao realizzato in onore della visita a Biumo Inferiore da parte del pastorale. Questo santuario custodisce al suo interno un pregiatissimo affresco che risale a moltissimi anni fa che raffigura in dettaglio la Vergine in trono con Bambino e non mancano anche i numerosi affreschi di Antonio Busca che risalgono al 1667. La facciata del santuario è stata risistemata nel periodo che intercorre tra il 1678 ed il 1686 internamente in pietra arenaria di Viggiù e merita assolutamente di esser vista e fotografata.

Giulia Teotto

Articoli correlati

Spiagge per cani
Varese
Per le vostre vacanze abbiamo selezionato i migliori hotel di Varese in cui sono ammessi i cani e le spiagge più belle della provincia a ..
guarda
Il Polpo Fritto
Varese
Visitando Varese la perfetta serata a lume di candela la trascorrerete solo nei ristoranti romantici che abbiamo selezionato fra i miglior..
guarda
Duomo di San Vittore
Rho
Foto di Boban475
Ritrova la fede che è in te in un week end religioso alla scoperta della storia dei santi a Rho
Isola di Capo Rizzuto
Isola di Capo Rizzuto
Un tuffo nel blu dello Jonio in una splendida isola avvolta da un mix di storia, leggenda e meraviglie architettoniche.
Cupola del Duomo vista dal Castello scaligero. Villafranca di Verona
Villafranca di Verona
Fine settimana di raccoglimento e spiritualità alle porte di Verona.
Santuario della Madonna di Santa Valeria
Seregno
Un vero weekend religioso a Seregno tra chiese ed abbazie realizzate negli anni per pregare i santi

Cosa mangiare a Varese Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Valigini
Fagottini di foglie di verza appena sbollettate con un ripieno di trito di pollo e patate e cotti su un fondo di olio, burro e cipolla con salsa di pomodoro.
guarda
Costoletta alla miil..
Secondo tipico che è realizzato dalla costoletta che viene passata nell'uovo e poi nel pangrattato quindi fritta nel burro.
guarda
Pizzoccheri della Va..
I pizzoccheri alla Valtellinese sono il piatto simbolo della cucina tradizionale Valtellinese e sono realizzati con farina di grano saraceno.
guarda
Cassoeula
È un piatto invernale tipico composto da uno stufato di verze e carni di maiale (salsiccia, puntine, piedini e cotica).
guarda
Risotto alla milanese
Classico primo della cucina milanese, il famoso risotto è preparato con l’aggiunta di midollo di bue e zafferano che lo differenziano da tutti gli altri.
guarda
Polenta taragna
Polenta fatta con farina di grano saraceno e di farina di mais che una volta cotta va aggiunto burro e formaggio.
guarda
Spongarda
Specialità cremasca variante del "pane dolce". Nell'impasto troviamo miele, nocciole, cedro candito, uva sultanina e spezie.
guarda
Ossobuco alla milanese
Ossibuchi della zampa di vitello infarinati e passati in padella con olio e burro e poi cotti con salsa di pomodoro.
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK