Weekend a Vernasca

Vernasca, un gioiello tutto piacentino

Vernasca

Vernasca è un piccolo centro immerso nelle colline piacentine che conserva i resti dell’antica Pieve Romanica di San Colombano, possiamo infatti vedere il campanile e l’abside che fanno parte di un grazioso insieme con la piazza -giardino che si trova nella parte più alta del paese. Attualmente di fianco alla Pieve possiamo trovare uno spazio museale ricavato all’interno della  canonica che ospita il Centro Visita Provinciale della via Francigena, qui possiamo trovare un pezzo di storia di questa via di pellegrinaggio verso Roma. Al primo piano del museo ci sono gli affreschi che andavano ad abbellire le pareti dell’Abside della Pieve Romanica, tutti bellissimi in particolare quello della Madonna Incoronata, pensate che tutti gli affreschi conservati all’interno del museo sono stati staccati dalle pareti nel 1969 e interamente restaurati, solo dopo anni si è deciso di esporli in questa nuova location dopo che sono rimasti all’interno delle stanze comunali per anni.

Bellissimo e assolutamente da vedere è il festival  internazionale degli artisti di strada, Bascherdeis,  a fine luglio, una manifestazione allegra e spensierata durante la quale il paese è invaso da artisti con spettacoli ed animazioni. L’ingresso al festival è ovviamente gratuito e lungo le vie di Vernasca potrete non solo godere di ogni tipo di spettacolo ma anche gustare le specialità tipiche della zona preparate direttamente sul posto, un buon modo di conoscere meglio questo paese, la sua cultura e le favolose delizie enogastronomiche. Se decidete di passare del tempo a Vernasca e lasciarvi cullare dalle colline piacentine vi servirà un buen retiro, potete senza indugi andare all’ Agriturismo Cergallina un luogo quasi magico dove potrete riposare e rifocillarvi. A Cergallina siete immersi nella natura e la posizione decisamente favorevole vi permette di godere di una vista rilassante e piacevole sulle colline, questo luogo di pace è ricavato da una vecchia cascina e le stanze che vi ospiteranno sono arredate in un caldo stile country. Judith, la signora australiana che gestisce l’agriturismo, è una ottima cuoca  e si occupa di tutto e gestisce magistralmente questo luogo magico, la sua cucina sforna piatti decisamente tradizionali e ottimi, vi innamorerete della sua pasta all’uovo con i funghi e delle ottime carni, il tutto preparato con le sue mani con prodotti dell’agriturismo.

Recatevi all’ Agriturismo Cergallina un luogo quasi magico dove potrete riposare e rifocillarvi

Agriturismo Cergallina

Si mangia tutti assieme a Cergallina, nella grande sala da pranzo col camino  in lunghe tavolate dove potete conoscere sempre gente nuova e socializzare facendo quattro chiacchiere, si condividono i pasti e ci si siede davanti al camino a godersi il profumo della legna che brucia. Se invece capitate d’estate Judith sarà felice di affittarvi delle bici per fare una bella passeggiata nei dintorni, oppure potete decidere di accedere alla piscina scoperta e rialzata immersa nel verde per prendere il sole e concedervi un pomeriggio di relax.

Ovviamente come per ogni agriturismo che si rispetti vale la regola della passeggiata a cavallo, se avvertite preventivamente potrete passeggiare tra le colline con uno dei cavalli che vedrete nel recinto non appena arrivata a Cergallina. Se volete un weekend di stacco totale dalla realtà questo agriturismo è quello che fa per voi,qui  i cellulari prendono pochissimo lasciandovi liberi di leggere un libro o godervi il relax senza l’incubo della suoneria. Oltre a conoscere gente nuova durante i pasti nel grande salone rustico  a Cergallina potete giocare con cani e gatti e lasciare i vostri bimbi, se ne avete, a contatto con le bestiole che fanno parte della famiglia, asinelli, cani, gatti  e compagnia bella sono abituati al contatto umano e sono davvero amichevoli e simpatici.

Prendersi un weekend di relax tra Vernasca e l’Agriturismo Cergallina vale la pena perché rigenera e vi farà sentire come nuovi, se volete poi portarvi a casa un pezzetto di Judith potete acquistare il suo pane fatto in casa e i favolosi biscotti con le gocce di cioccolato che avrete assaggiato a colazione.

                                                                                                                      Sara Manelli 

Articoli correlati

Alla scoperta di Cinisello Balsamo, per trascorrere un weekend di relax alternativo
Terme di Rivanazzano
Terme di Rivanazzano
Se amate i percorsi termali, e desiderate concedervi un weekend di relax, o semplicemente un pomeriggio lontano dal caos e dalla routine l..
Recoaro Terme
Recoaro
Uno splendido weekend alle Terme di Recoaro per un tuffo nel relax e nel benessere
Salò
Salò
Salò è davvero bella da visitare, qui potete godervi il lungolago di Garda e l’atmosfera romantica ed affascinante che avvolge la zona
Cioccolocanda San Marco
Cioccolocanda San Marco
a Cioccolocanda è un luogo magico dove dovete assolutamente prenotare un weekend e godervi tutta la dolcezza del cioccolato in ogni sua f..
Hammam della Rosa
L’Hammam della Rosa di..
L’Hammam della Rosa di Milano: un angolo di paradiso arabo in città

Cosa visitare nei dintorni di Vernasca Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Cosa mangiare a Piacenza Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Cappellacci
Piatto ferrarese a di base è la zucca. La loro forma ricorda, cappelletti e tortellini e vanno serviti o in brodo o burro e salvia.
guarda
Prosciutto
Insaccato prodotto dalla coscia del maiale che viene conciata e stagionata in appositi depositi. Il più famoso per la sua dolcezza è quello di Parma.
guarda
Squacquerone
E’ un formaggio fresco e cremoso di colore bianco caratteristico Romagnolo, oggi diffuso non solo in Emilia Romagna . Si usa metterlo sulle piadine.
guarda
Tagliatelle al ragù
Si deve fare rosolare nel burro la carne di vitello tritata, prosciutto, carota, sedano, cipolla, pomodori e facendo cuocere il sugo che condirà le tagliatelle preparate in casa.
guarda
Lasagne alla bolognese
Famoso in tutto il mondo. Preparato con sfoglia all’uovo rettangolari poste in una pirofila alternando strati di ragù, besciamella e Parmigiano Reggiano grattugiato e cotte al forno.
guarda
Zuppa di anguille
Tipico piatto di Comacchio dove le anguille si preparano con cipolla, odori, pomodori, scorza di limone e aceto.
guarda
Tortellini in brodo
Piatto tipico emiliano e composti da sfoglia ripiena di carne, prosciutto, mortadella, uova, parmigiano e aromi e poi cotti nel brodo.
guarda
Zampone
Prodotto con un impasto di carni suine, avvolto dall'involucro formato dalla zampa di un maiale e dopo averlo lessato si gusta da solo o con lenticchie.
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK