Weekend ad Alassio

Alassio è sicuramente una di quelle cittadine Liguri che fa sempre piacere visitare per la sua aria un po’ chic grazie ai bei palazzi in stile Liberty, ai bei giardini ed al suo incantevole mare

Alassio lungomare

Narra la leggenda che il nome della città di Alassio derivi dal nome della figlia dell’imperatore Ottone I, Adelasia, che fuggì con uno scudiero, Aleramo, con il quale si stabilì sulle colline di Alaxio la cittadina attuale. Dai due giovani e romantici fuggitivi nacque la stirpe degli Aleramici, ancora oggi all’interno dello stemma comunale è raffigurata la figura della torre con Adelasia in cima.

Leggende a parte però pare che la nascita della città di Alassio risalga all’Undicesimo secolo quando vicino alla piccola chiesetta di Sant’Anna ai Monti venne alla luce il primissimo nucleo Burgum Alaxii, altri piccoli nuclei invece nacquero sul colle che si trova dietro questo primo borgo e qui possiamo ancora vedere lo stemma più antico di Alassio. Lo stemma di Alassio viene così descritto in una antica scrittura “Su sfondo azzurro, una torre colorata di rosso, murata di nero, merlata di cinque alla guelfa, con una donna posta nella parte superiore, nascente dalla torre stessa, vestita di ermellino con il colletto rosso e che impugna con la mano destra lo scettro gigliato, d’oro posto in banda. Ornamenti esteriori da comune e corona merlata”

Alassio è sicuramente una di quelle cittadine Liguri che fa sempre piacere visitare, al di là delle sue origini storiche è un posto affascinante ed è bellissimo passarci un po’ di tempo che sia un weekend o un intera vacanza. La cosa più ovvia che vien da dire pensando ad Alassio è il mare, bellissimo, che lambisce una spiaggia di sabbia fine davvero ampia e anche ben attrezzata se volete concedervi sdraio ed ombrellone, ma Alassio val bene una gita anche se non siete gente di mare.

La facilità nel raggiungere questa cittadina ligure invoglia parecchio il turismo, che ci veniate in auto ( attenzione alle code del rientro la domenica però durante la bella stagione) o in treno riuscirete a raggiungerla comodamente, Alassio ha predisposto parecchi parcheggi anche sotterranei nei pressi del budello comodi per abbandonare la vostra auto e cominciare una piacevole passeggiata.

Alassio è stata meta di ricchi benestanti inglesi per tutta la prima metà di questo secolo e mantiene intatta la sua aria un po’ chic grazie anche ai bei palazzi in stile Liberty perfettamente conservati ed ai bei giardini piacevoli da visitare per una pausa. Sicuramente merita almeno una visita il bellissimo parco di Villa Fiske, non certo ai livelli del grandioso parco di Villa Hambury a Ventimiglia, ma stupendo e rilassante così come il critico d’arte americano John Safford lo aveva pensato e fatto edificare quando si stabilì ad Alassio.

Il Parco è aperto al pubblico dal 01/04  al 31/10 dalle ore 7.30 alle ore 21.30,mentre dal 01/11 al 31/03 dalle ore 7.30 alle ore 18.00.

Il famoso Muretto di Alassio è sicuramente da vedere, una lunga pittoresca distesa di ceramiche incastonate nel cemento, icone e firme di personaggi famosi

Il muretto di Alassio

Se siete interessati all’architettura religiosa sicuramente dovete recarvi al Santuario di Nostra Signora della Guardia che si trova sulla vetta del Monte Tirasso in una posizione che lo mette di vedetta del bellissimo golfo di Alassio. All’interno del Santuario di Nostra Signora della Guardia potrete ammirare tre navate e nella cappella della navata sinistra il gruppo ligneo della Madonna della Guardia che ricorda l’apparizione avvenuta nel 1490 al Monte Figogna. La navata destra del Santuario di Nostra Signora della Guardia ospita uno stupendo organo realizzato da Beniamino Garibaldi ancora perfettamente conservato.

Probabilmente ben meno storico ma ugualmente affascinante, per i meno avvezzi alle bellezze religiose, il famoso Muretto di Alassio è sicuramente da vedere, una lunga pittoresca distesa di ceramiche incastonate nel cemento, icone e firme di personaggi famosi che ci riportano alla “dolce vita” e agli anni splendenti nei quali il concorso di Miss Muretto faceva furore. A rendere ancora più affascinante il Muretto di Alassio c’è la statua che riproduce una coppia di fidanzati che seduti sul muretto si tengono per mano, bella, romantica e un po’ nostalgica. Insomma, perfetta!

Sicuramente da non perdere il Budello di Alassio, vicino al quale trovate anche il comodo parcheggio sotterraneo, una stretta via che a tratti sfoga lateralmente sul mare piena di negozi, piccole pittoresche pasticcerie e ristorantini che vi accoglierà per una bella passeggiata, un giro di shopping o un pranzo tutt’altro che ordinario. All’interno del Budello di Alassio trovate di tutto e di più e se volete mangiar bene diffidate dai posti prettamente turistici e cedete alle affascinanti piccole trattorie che sanno di buon pesce e di sapori genuini, ma risparmiatevi il dolce perché non potete andar via dalla bella Alassio senza aver comprato i famosi Baci di Alassio , dolcetti alla nocciola e cacao che danno davvero dipendenza. I Baci di Alassio sono venduti un po’ da tutte le pasticcerie del Budello e potete comprarli e mangiarli passeggiando oziosamente o portarne una confezione a casa per concedervi un pezzetto di Liguria quando le vostre giornate sono troppo grigie e noiose.

Sara Manelli 

Articoli correlati

La Vigna
Alassio
I migliori ristoranti romantici di Alassio perfetti per trascorrere una piacevole serata
guarda
La Vignetta
Alassio
Foto di La Vignetta
Recensione dei bed and breakfast di Alassio più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end
guarda
Bed and Breakfast Villa Della Pergola
Alassio
Alloggiate in un economico Bed & Breakfast centrale dal quale partire a piedi per esplorare Alassio e la splendida riviera di Ponente
guarda
San Benedetto del Tronto ha una scogliera davvero suggestiva, colline dorate e stupende barche da pesca che solcano il mare Adriatico
Lido di Torre Mileto
San Nicandro Garganico
Un weekend a San Nicandro Garganico tra storia e natura
Davvero affascinante è poter vedere da alcuni quartieri più a nord di Catanzaro, conosciuta come la “Città tra i due mari”, sia i d..

Cosa visitare nei dintorni di Alassio Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK