Weekend ad Argentiera

Un weekend ad Argentiera alla scoperta della miniera abbandonata tra i fantasmi dei minatori

Argentiera

Chi pensa che gli spettri si aggirino solamente all’interno di vecchi castelli medioevali, si sbaglia di grosso. Chi crede nell’aldilà, non si stupisce del fatto che anime in pena si trovino in tutti i luoghi della terra, anche nell’incantevole Sardegna, più famosa per il suo mare che non per leggende che da quelle parti, si tramandano di generazione in generazione. E’ il caso di Argentiera, una località non certo molto famosa a livello turistico pur essendo affacciata sul mare ma che è stata sfruttata, come molte altre sull’isola, per via di una miniera ora chiusa da tempo.

L’impressione che si ha vedendo quel buco nero circondato da edifici in disfacimento, è quella di sentire una strana energia che non è solo il sintomo di abbandono di un luogo che ha visto vivere e lavorare delle persone. Se entrate dentro i cunicoli, cosa possibile, potete scoprire le gallerie scavate dai minatori e che sono costate fatiche inenarrabili.

Se camminerete nella miniera, non potrete che avvertire una cupa atmosfera che vi farà sembrare che il tempo di allora sia ancora presente

 Antica Miniera di Agentiera

La miniera, aperta nel lontano 1840, era motivata da una ricca vena di oro e di argento che scoperte per caso, diedero da lavorare a molti minatori. Ovviamente la zona prosperò grazie a tutto l’indotto che, in questi casi, veniva provocato dallo stato delle cose. Si arrivò a scavare fino ad oltre settecento metri di profondità ma l’immediatezza del mare e la conseguente fragilità delle rocce, erose dalla salsedine, causò devastanti ed inattesi crolli dove morirono tanti minatori.

Per taluni la fine fu atroce perché sepolti vivi e senza nessuna possibilità di essere aiutati dall’esterno. Leggenda vuole che le loro anime percorrano ancora quei cunicoli tanto da essere visti da molte persone che hanno segnalato le apparizioni tanto da provocare nel 1963 la chiusura e l’abbandono di quel territorio, ora in rovina. Se camminerete tra quei muti testimoni di un tempo, non potrete che avvertire una cupa atmosfera che vi farà sembrare che il tempo di allora sia ancora presente ed avvertirete gli spiriti che aleggiano intorno a voi.

Articoli correlati

 Chiesa Matrice
Francavilla Fontana
Se volete scoprire il fantasma dei principi Imperiali, dovete recarvi in Puglia, e trascorrere un weekend nel Castello Imperiali di Franca..
Uno splendido weekend nel castello di Monteriggioni, alla scoperta del suo castello e del fantasma del traditore
Osimo
Osimo
Osimo elegante città del Conero e antica colonia romana in terre picene, è ricca di segreti e misteri
Un'indimenticabile weekend a Cavernago per vedere il suo castello ricco di fascino e mistero
Offagna
Offagna
Foto di Offagna
Un borgo tranquillo in collina, dominato da una splendida rocca: scoprite Offagna ed i suoi misteri
castello di Malgrà
Rivarolo
Rivarolo Canavese con il Castello di Malgrà ed il suo fantasma offre per gli appassionati dei misteri un weekend ricco di leggende da cui..

Cosa visitare nei dintorni di Argentiera Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK