Weekend all'Acquario di Cattolica

Weekend all'insegna del divertimento e della scoperta attraverso 4 splendidi percorsi

Uno squalo dell'Acquario di Cattolica

L’ Acquario di Cattolica nato nel 2000, ha avuto un inizio incerto che solo l’ultima gestione è riuscito ad indirizzare verso un costante successo attraverso  quattro percorsi  che sono suddivisi in altrettanti edifici affacciati su un’area adibita a parco pubblico e un ristorante aperto anche al pubblico normale. I percorsi sono contraddistinti ognuno da un colore che li caratterizza in modo univoco e sono blu, giallo, verde e viola.  Ecco nei dettagli di cosa si tratta.

Il percorso blu permette la visita ad oltre un centinaio di vasche dove vivono circa tremila esemplari di 400 specie differenti che vanno dagli squali ai pinguini e racconta la storia della terra e della sua evoluzione attraverso i mari in un percorso che va dal Mediterraneo ai Tropici. Questo particolare percorso susciterà l’interesse dei visitatori che avranno modo di conoscere il fascino e la bellezza di un mondo sconosciuto che vive sottacqua e popolato da organismi colorati.

Il percorso giallo conduce alla scoperta dei corsi d’acqua attraverso due vasche e spettacolari scenografie che ospitano dalle lontre ai cuccioli dei terribili caimani.

Non solo squali, ma anche camaleonti, serpenti e altri insoliti abitanti

Un camaleonte dell'Acquario di Cattolica

Il percorso verde invece è riservato alla conoscenza degli animali esotici: serpenti ma anche rane, insetti, camaleonti saranno gli attori di questo spettacolare mondo.

Il percorso viola permette di scoprire i suoni e le voci prodotti dagli abitanti dei mari.

L’acquario di Cattolica con i suoi 110mila metri quadrati di superficie che occupano una colonia marina degli anni Trenta, è sicuramente un mondo dedicato alla didattica ed appropriato per una visita di istruzione e particolarmente educativa.

Qui sarà possibile assistere ad uno dei momenti più emozionanti e sconosciuti: l’ora del pasto di squali, lontre, trigoni e pinguini. Attraverso l’ausilio di un esperto e dello staff, si potranno conoscere molte curiosità relative a queste creature e ciò fa parte della filosofia dell’Acquario di Cattolica che vuole porsi come un mezzo di approfondimento didattico relativo agli abitanti del mare. Al momento dell’entrata, si conosceranno gli orari nei quali verranno serviti i pasti quotidiani in modo da potervi partecipare.

Articoli correlati

Il Porto e la Bolla di R.Piano visti dall'Acquario, Genova
Acquario di Genova
Foto di Tommy
Indimenticabile weekend all'acquario più grande d'Italia
Acquaworld
Acquaworld
Foto di Acquaworld
Weekend al parco acquatico a due passi da Milano
Zoomarine Roma, la vasca dei delfini.
Zoomarine
Foto di Elena Landi
Un weekend di divertimento per tutti i gusti alle porte di Roma.
Aqualandia, Jesolo
Aqualandia
Foto di dmdjnu2233
Weekend pieno di divertimento in un'isola tropicale fedelmente riprodotta
I delfini di Oltremare
Oltremare
Foto di Antonio C.
Weekend in compagnia dei delfini
Aquafan
Aquafan
Foto di Aquafan
Weekend all'Aquafan, polo di attrazioni per migliaia di giovani ed anche famiglie in vacanza sulla riviera

Cosa mangiare a Cattolica Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Tortellini in brodo
Piatto tipico emiliano e composti da sfoglia ripiena di carne, prosciutto, mortadella, uova, parmigiano e aromi e poi cotti nel brodo.
guarda
Cappellacci
Piatto ferrarese a di base è la zucca. La loro forma ricorda, cappelletti e tortellini e vanno serviti o in brodo o burro e salvia.
guarda
Piadina
Semplice impasto di farina, strutto e sale trasformato in un disco cotto su un piano di pietra e servito guarnito di prosciutto e squaquarone
guarda
Prosciutto
Insaccato prodotto dalla coscia del maiale che viene conciata e stagionata in appositi depositi. Il più famoso per la sua dolcezza è quello di Parma.
guarda
Tagliatelle al ragù
Si deve fare rosolare nel burro la carne di vitello tritata, prosciutto, carota, sedano, cipolla, pomodori e facendo cuocere il sugo che condirà le tagliatelle preparate in casa.
guarda
Zuppa di anguille
Tipico piatto di Comacchio dove le anguille si preparano con cipolla, odori, pomodori, scorza di limone e aceto.
guarda
Zampone
Prodotto con un impasto di carni suine, avvolto dall'involucro formato dalla zampa di un maiale e dopo averlo lessato si gusta da solo o con lenticchie.
guarda
Lasagne alla bolognese
Famoso in tutto il mondo. Preparato con sfoglia all’uovo rettangolari poste in una pirofila alternando strati di ragù, besciamella e Parmigiano Reggiano grattugiato e cotte al forno.
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK