Dormire a Milano spendendo poco

Tra le soluzione di soggiorno più intelligenti ed economiche, per entrare nel cuore di Milano in maniera diretta, ci sono quelle relative ad una sistemazione presso un B&B

Bed+Art Milano Centrale

L’Expo Milano 2015 è senza dubbio uno stimolo per molti di andare a Milano e, tra le soluzione di soggiorno più veraci ed economiche, ci sono quelle relative ad una sistemazione presso un Bed&Breakfast oppure all’interno di un appartamento  di un privato che affitta una stanza. Gli immobili in questione si trovano in pieno centro città e sono tutti ottimamente collegati con la MM che, come sappiamo, unisce ogni parte della grande metropoli e del suo hinterland. Scegliere questa soluzione significa entrare nel cuore meneghino in maniera diretta, sfruttando anche i suggerimenti del padrone di casa che, a Milano, sa come muoversi in modo disinvolto.

Tra i suggerimenti che si possono ottenere, l’attualità parla della famosa esposizione universale che tratta in modo tematico, il cibo e la sostenibilità dell’alimentazione. Visitare i tanti Padiglioni significa, però, doversi sottoporre ad un vero e proprio sacrificio economico dal momento che non sono propriamente a buon mercato i biglietti per entrare. A questo si deve anche aggiungere che camminare per chilometri sotto il rovente sole, può essere piacevole per un breve periodo ma non certo per l’intera giornata soprattutto se, le visite implicheranno più giornate per avere una visione globale. Meglio sfruttare l’opportunità di visitare la manifestazione durante le ore serali e notturne per avere due innegabili vantaggi: il primo è quello di pagare il biglietto in modo marcatamente ridotto e, il secondo, di non cuocersi sotto il sole rovente del giorno.
 

Milano, da sempre famosa per la sua frenetica vita lavorativa, ha abituato i suoi abitanti a pranzare con degli snack che tutti i bar e caffetterie sono soliti preparare

il Kiosco di Piazza XXIV Maggio

Milano, da sempre famosa per la sua frenetica vita lavorativa, ha abituato i suoi abitanti a pranzare con degli snack che tutti i bar e caffetterie sono soliti preparare. Lo street food ha solamente reso più evidente (e più varia) questa possibilità. Tra i molti punti dove trovare gli specialisti di questo cibo, non si possono non segnalare: l’Ambasciata Tarantina a Via Borsi, specializzata in puccia con uccelletti e patate fritte; il Kiosco di Piazza XXIV Maggio per i suoi fishburger; Mangiari di Strada di Via Lorenteggio  con le bombette di Alberobello; Sciatt a Porter di Via Monte Grappa per i suoi sciatt e la Pescheria Spadari, in Via Spadari con il suo cartoccio di pesce fritto.

Articoli correlati

Il Duomo di Milano
Milano
Foto di Paulo Ghizzi
“Milan l’è on grand Milan”. La capitale della moda e dell’industria italiana.
guarda
Piccolo Sogno
Milano
Milano è la pragmatica e laboriosa capitale del nord, ma contiene anche tantissimi ristoranti romantici dove poter cenare a lume di cande..
guarda
Segrate Outlet Village
Milano
Recensioni ed indirizzi dei migliori outlet di Milano, per tutti coloro che amano fare shopping nel weekend.
guarda
Pizza Napuletana
Milano
Foto di Tripadvisor
Dopo ore di shopping sfrenato in una delle capitali della moda più prestigiose cosa c'è di meglio di un'ottima pizza?
guarda
Spiagge per cani
Milano
Foto di Victor
Per le vostre vacanze abbiamo selezionato i migliori hotel di Milano in cui sono ammessi i cani e le spiagge più belle della provincia a ..
guarda
Recensione dei bed and breakfast di Milano più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end.
guarda
Scopri i migliori ristoranti di Milano per una cena favolosa nell'atmosfera di un elegante bistrot
guarda
Scopri i migliori ristoranti hawaiani di Milano per una cena esotica
guarda

Cosa visitare nei dintorni di Milano Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Cosa mangiare a Milano Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Spongarda
Specialità cremasca variante del "pane dolce". Nell'impasto troviamo miele, nocciole, cedro candito, uva sultanina e spezie.
guarda
Panettone
Dolce tipico natalizio con un impasto soffice e ricco dalla forma a cupola che lo rende inconfondibile.
guarda
Costoletta alla miil..
Secondo tipico che è realizzato dalla costoletta che viene passata nell'uovo e poi nel pangrattato quindi fritta nel burro.
guarda
Cassoeula
È un piatto invernale tipico composto da uno stufato di verze e carni di maiale (salsiccia, puntine, piedini e cotica).
guarda
Pizzoccheri della Va..
I pizzoccheri alla Valtellinese sono il piatto simbolo della cucina tradizionale Valtellinese e sono realizzati con farina di grano saraceno.
guarda
Ossobuco alla milanese
Ossibuchi della zampa di vitello infarinati e passati in padella con olio e burro e poi cotti con salsa di pomodoro.
guarda
Gorgonzola
Formaggio fresco erborinato prodotto con latte di vacca la cui particolarità risiede nelle muffe che ne determinano il sapore che può essere dolce o piccante.
guarda
Valigini
Fagottini di foglie di verza appena sbollettate con un ripieno di trito di pollo e patate e cotti su un fondo di olio, burro e cipolla con salsa di pomodoro.
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK