Dormire a Terracina spendendo poco

Un confortevole ed economico Bed & Breakfast a Terracina vi farà risparmiare senza rinunciare alla qualità ed al comfort

Il B&B C'era una volta

Chi si reca a Terracina durante la bella stagione, è  certamente motivato dal fare una vacanza balneare, approfittando delle bellezze del territorio e la limpidezza del mare prospiciente la cittadina laziale. Ciò non elimina il fatto che ci sono altre ragioni per trascorrere anche un week end fuori stagione in un centro dove il tessuto urbano, conserva integre certe architetture medioevali.

Scegliere di soggiornare in un confortevole Bed & Breakfast che sia ubicato nel delizioso centro storico ricco di atmosfere, comporta la comodità di poter girare liberamente a piedi per le caratteristiche viuzze tra negozi e palazzi nobiliari, dimenticandosi di prendere la propria vettura. In più, il proprietario del Bed & Breakfast potrà indicare cosa non si può mancare di visitare dal momento che ci sono differenti luoghi che meritano un’approfondita esplorazione. Impossibile non inserire all’interno di un personalissimo itinerario il  Castello dei Frangipane, la Chiesa del Santissimo Salvatore, quella  dell'Annunziata, il Duomo di San Cesareo, l’interessante Museo Civico,  i resti dell’antico Forte Emiliano, il bellissimo Tempio di Giove Anxur che sovrasta dall’alto la cittadina, il Santuario Romano di Monte Sant'Angelo e il Santuario della Madonna della Delibera.

Lo Street Food, la posizione di Terracina sul mare e sulla litoranea che conduce da Roma a Napoli favorisce locali soprattutto che propongono cartocci di fritto di pesce

cartocci di fritto di pesce , Pescheria il mare di Terracina

Per quanto riguarda lo Street Food, la posizione di Terracina sul mare e sulla litoranea che conduce da Roma a Napoli favorisce locali soprattutto in stagione, che propongono cartocci di fritto di pesce, taralli, prodotti caseari come la rinomata mozzarella di bufala (ma anche treccia e deliziose ovoline) e, ovviamente, la pizza al metro che rispetta fedelmente la tradizione partenopea del più classico cibo di strada. Le varianti della pizza sono tante come farciture ma anche come ripieni che, nella versione di pizza bianca, annoverano prosciutto e mozzarella (di bufala), oppure fichi e prosciutto, senza dimenticare l’elementare ma saporita, pizza con la mortadella.

Articoli correlati

La Lanterna
Terracina
Foto di La Lanterna
I più bei ristoranti romantici di Terracina per trascorrere attimi di felicità con la persona amata
guarda
Demare'
Terracina
Recensione dei bed and breakfast di Terracina più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end
guarda
Il Giardino d'Ulisse
Reggio Calabria
Decidere di prenotare un economico Bed & Breakfast al centro di Reggio Calabria, consente di poter essere liberi di esplorare la città se..
Arco Antico
Trapani
Foto di Arco Antico
Per godere in modo opportuno il proprio soggiorno a Trapani, si consiglia di pernottare in un economico B&B del centro storico che spesso ..
Livigno offre anche degli interessanti ed economici Bed & Breakfast che permettono di vivere una vacanza all’insegna dell’informalità
La Vignetta – tripadvisor
Varazze
Scegliere un Bed & Breakfast economico dove assaporare i suoni e gli odori di Varazze in modo originale, valorizza una vacanza in questa c..

Cosa mangiare a Latina Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Coda alla vaccinara
Piatto popolano che si prepara con la coda di vaccina che viene cotta in un sugo di pomodoro, carota, cipolla, sedano, pinoli, uva sultanina e con una spolverata di cacao amaro.
guarda
Pizza di Civitavecchia
Tipico dolce dell’Alto Lazio, si prepara tutto l’anno anche se durante il periodo Pasquale è tradizione mangiarlo. Ingredienti: farina, ricotta, zucchero, pasta di pane, burro e uova.
guarda
Carciofi alla Giudia
Piatto della tradizione giudaica, realizzati con i carciofi romaneschi che dopo essere stati puliti delle foglie esterne, vengono cotti immersi a testa in giù nell’olio extravergine.
guarda
Saltimbocca alla rom..
Fettine di vitello sopra le quali va posizionata una fetta di prosciutto e una foglia di salvia, poi arrotolate e sigillate con un stuzzicadenti. Cotte con burro e irrorate di vino bianco.
guarda
Bucatini all’Amatr..
Nata ad Amatrice era un piatto povero preparato dai pastori che utilizzavano solo quello che avevano: la pasta, il guanciale, il pecorino, il pepe nero, lo strutto e qualche pomodoro maturo.
guarda
Porchetta di Ariccia
La porchetta viene cotta alla brace dopo che sia stata aromatizzata con sale, pepe e tantissime erbe. Dopo una lunga cottura viene servita fredda.
guarda
Bignè fritti di San..
Queste paste sono i classici bignè che anziché essere cotti al forno vengono fritti in abbondante olio, riempiti di deliziosa crema pasticcera e imbiancati con zucchero a velo.
guarda
Spaghetti alla carbo..
Piatto tanto semplice quanto saporito a base di guanciale a cubetti fritto in olio, con spaghetti al dente nei quali si metterà rosso d’uovo mischiato con pecorino grattugiato e pepe
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK