I monumenti di Parigi da vedere nel weekend

Alcuni itinerari per visitare i monumenti più importanti di Parigi durante il vostro fine settimana

Arco di Trionfo, Parigi

Quali monumenti visitare durante un fine settimana a Parigi? E’ una domanda che presuppone una serie di filtri tipo: siete già stati a Parigi? Se si, cosa avete visto? Se no, quali sono i vostri orientamenti? Insomma, va da se che è talmente complicato dare una serie di opportuni suggerimenti che si rischia solo di produrre un calderone di proposte estratte dal mucchio di offerte che la capitale francese mette a disposizione per i suoi ospiti. Non avendo altro metro di misura se non la logica, noi di weekenda ci permettiamo darvi alcuni itinerari.

Cripta Archeologica di Notre Dame.
Da Belfagor al Gobbo, Notre Dame ha sempre suscitato stimoli di ogni tipo. Per questo dovete andare a vedere la sua cripta che è ubicata sotto al sagrato della cattedrale e che offre una teoria di vestigia di diverse epoche che più di ogni guida scritta, fanno vedere  quale sia stato lo sviluppo urbanistico e architettonico di quest’area dell’Ile de la Cité nel corso dei secoli. Il visitatore potrà osservare le mura che fortificano l’isola nel IV secolo e alcuni degli edifici che la caratterizzano in questo periodo, come le case e un piccolo impianto termale. Il medioevo è invece ricordato dalla rue Neuve Notre-Dame, una strada aperta in occasione dell’avvio dei lavori per la costruzione della cattedrale nel 1163 e culminante sul portale centrale della facciata della chiesa. L’evento che più risulta sconvolgente è il nuovo piano urbanistico voluto dal prefetto Haussmann alla metà dell’Ottocento, quando tutti gli edifici che si trovano davanti alla cattedrale di Notre Dame vennero rasati al suolo e le strade che li separano, tra cui la rue Neuve Notre-Dame, eliminate. Solo una visita alla cripta, però, può mostrare oggi quelle costruzioni e quelle strade che hanno fatto la storia della capitale francese e che è accessibile da un’ampia scalinata situata sul lato opposto del sagrato.

Tour Eiffel
Emblema della città, la torre nasce per l’Esposizione Universale del 1889 per opera di Gustave Eiffel  un ingegnere che già da tempo lavorava nel campo delle costruzioni in metallo come la creazione dell’armatura interna della statua della libertà. Eiffel non fu l’inventore della torre ma solo il suo finanziatore. In realtà si deve a due ingegneri della sua impresa, Emile Nouguier e Maurice Koechlin, l’idea di realizzare una torre alta 300 metri concepita su modello dei piloni dei ponti in cui la società era specializzata e per  rendere più elegante il progetto, si fece ricorso all’architetto Sauvestre che trasformò le travi orizzontali in piani e addolcì il pilone con l’aggiunta di quattro archi. Anche se la torre è uno dei monumenti più visitati e ammirati di Parigi, non ha sempre riscosso un grande successo presso il pubblico: al momento della sua costruzione, infatti, non ispirò giudizi molto positivi.

L'Arco di Trionfo e la Tour Eiffel sono i simboli di Parigi, ma non sono gli unici monumenti dove assolutamente vedere durante il vostro weekend

Tour Eiffel
Foto di echiner1

Arco di Trionfo
Fu Napoleone ad ordinare la costruzione dell’Arco di Trionfo in onore della Grande Armata nel 1806. Ispirato agli archi dell’antichità, questo monumento emblematico porta addosso i nomi illustri della nazione e ospita la tomba del milite ignoto, la cui fiamma è rinnovata tutte le sere. Dalla terrazza è possibile ammirare, di giorno e di sera, un panorama unico sugli Champs Elysèes, il viale definito il più bello del mondo.

Sainte-Chapelle
E’ Luigi IX, a metà del Duecento a volere la Sainte Chapelle in seno alla sua residenza parigina, il Palais de la Cité.  Ideata  come un reliquiario monumentale, essa accoglieva allora la Corona di spine del Cristo. La Sainte-Chapelle, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO  è un complesso unico di quindici vetrate e da un grande rosone che forma veri e propri muri di luce e rappresenta uno dei gioielli del gotico francese.

La Madeleine è un luogo di culto cattolico per eccelenza di Parigi

La Madeleine
La Madeleine
La chiesa di Santa Maria Maddalena, è un luogo di culto cattolico di Parigi situato nell'area degli Champs-Élysées, con la facciata principale che dà sulla piazza alla quale dà il nome. L'esterno della chiesa della Madeleine, ha la particolarità di avere la forma di un tempio con due facciate identiche, e guardandola sembra quasi di essere in Grecia. Vale davvero la pena visitare questo gioiello ispirato al periodo neoclassico.
 
Invalides
L’Hôtel National des Invalides, conosciuto come Les Invalides, è un complesso architettonico tra i  più imponenti di Parigi ed è formato da una teoria  di edifici del classicismo barocco francese. Costruito su desiderio  di Luigi XIV per accogliere ed assistere gli invalidi di guerra, presenta una bellezza unica, dove la classicità della facciata, capolavoro dell’architettura francese del Seicento lungo circa 200 metri, è bilanciata dallo stile barocco, conserva al suo interno il Museo dell’esercito, creato nel 1905 dalla fusione del Museo dell'Artiglieria e il Museo Storico dell'Esercito. Il Museo dell’Esercito, tra i più grandi musei d'arte e di storia militare del mondo, conserva armi provenienti da tutto il mondo, armature antiche, modelli di artiglieria di piccole dimensioni, ricordi di generali famosi, documenti e dipinti. Molto interessante nel Museo è la mostra permanente dedicata alla seconda guerra mondiale. L’Eglise du Dome, ospita nella cripta circolare aperta la tomba rosso porpora di Napoleone e di altri eroi di guerra francese.
 

Maestoso e romantico il Ponte Alessandro III è il più bel ponte di Parigi

Pont Alexandre III
Ponte Alessandro III
Maestoso e romantico, ecco il più bel ponte di Parigi, in perfetto stile barocco, da cui poter ammirare la Torre Eiffel ed ideale per una romantica passeggiata al tramonto, da cui godere di un panorama incredibile su Parigi: un'esperienza che bisogna assolutamente fare!
 
Cimitero del Père-Lachaise.
Il Cimitero del Père-Lachaise oltre ad essere il cimitero più grande, è anche una delle mete più conosciute di Parigi. Il cimitero è noto in tutto il mondo per i personaggi famosi che vi sono sepolti, tra cui Balzac, Oscar Wilde, Delacroix, Modigliani, Jim Morrison, Chopin. L’abbondante vegetazione conferisce un’atmosfera romantica al luogo che attenua la tristezza dei monumenti funebri. Nella parte sudorientale del cimitero si erge il Muro dei Federati, in francese Mur des Fédérés, dove nel 1871 furono fucilati gli ultimi ribelli della Comune.

Articoli correlati

Place des Vosges, Parigi
i quartieri
Una breve guida sui quartieri parigini più belli e sulle loro caratteristiche
Le Grand Café Capucines
dove mangiare
Un fine settimana a Parigi non può essere manchevole di una cena in un ristorante magari per coronare una speciale occasione.
Reggia di Versailles. Parigi
una settimana
Foto di Tom Bricker
L'itinerario consigliato per godersi al meglio una settimana di vacanza a Parigi
Place du Tertre
cose da NON fare
Alcuni consigli su cosa è meglio evitare quando vi trovare a Parigi
NoLita Ristorante e Enoteca
ristoranti italiani
Non potete fare a meno della cucina italiana anche quando siete all'estero? Ecco una lista dei migliori ristoranti italiani di Parigi.
Museo del Louvre. Parigi
10 cose da vedere
Foto di Problemkind
La classifica delle prime dieci cose da vedere a Parigi che possono essere considerate imperdibili
Museo d'Orsay, Parigi
5 giorni
Foto di DXR
Andate a Parigi per 5 giorni? Ecco alcuni consigli su cosa fare e cosa vedere.
Un falafel nel quartiere parigino di St Michel di Parigi
low cost
Foto di Kiwifraiz
E’ possibile trascorrere un week end low cost a Parigi, spendendo pochissimo?

Cosa visitare nei dintorni di Parigi Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK