I quartieri più belli di Amsterdam

Jordaan, il quartiere più caratteristico di Amsterdam dove potrete visitare la casa di Anne Frank

Jordaan
Foto di Jordaan -Taz

Ben sette sono le municipalità che si dividono la città di Amsterdam con i suoi 130 chilometri quadrati. All’interno di queste, chiamate Stadsdelen, ci sono i quartieri che presentano una urbanistica che  stata realizzata sin dal XIX secolo con l’intento di costruire una città a dimensione d’uomo. Questo è quanto presenta oggi la capitale olandese. Qui, ogni quartiere presenta un suo parco, efficienti mezzi pubblici che lo unisce al centro, ritrovi e negozi che implementano gli essenziali servizi e, quindi si può affermare che non esistono quartieri ghetto o dormitorio in questa città. Ecco una panoramica dei quartieri che troverete e le loro caratteristiche.
Centrum, come si puo’ intuire, e’ il centro storico di Amsterdam ed inizia  dalla stazione e copre tutta la cintura antica dei canali che sono stati nominati Patrimonio dell’Umanita’ dall’UNESCO nel 2010.

E’ anche il nome di uno degli Stadsdelen, ma bisogna pensare che lo Stasdelen Centrum include al suo interno sia il quartiere Jordaan che il quartiere De Wallen. Il Centrum e’ pravalentemente la zona piu’ turistica che Amsterdam ha ed è ovviamente ricco di risorse e strutture.
Il Jordaan e’ il vecchio quartiere ebraico di Amsterdam che è ubicato a fianco del Centrume risulta essere forse il quartiere più caratteristico della città con  suoi stretti canali e i suoi mercatini. Oltre alla Casa di Anne Frank nel Jordaan si trova anche la stupenda Norderkerk con il  Nordermarkt che è un mercatino molto pittoresco.
De Wallen  è il quartiere a luci rosse noto in tutto il mondo dove si trova la maggior parte delle famose vetrine di Amsterdam. Oltre alle vetrine all’interno ci sono anche moltissimi locali di show dal vivo, coffee shop, pub e locali e questo fornisce uno stimolo per essere visitato.
Nelle prossimità di De Wallen c’è  il quartiere di Nieuwmarkt nella cui piazza più importante, trova sede un mercato che si tiene tutti i giorni ed è anche epicentro della Chinatown della città. Numerosi sono i locali che si trovano su questa piazza che durante i festeggiamenti per il Capodanno risulta essere la preferita dai danesi per ammirare i fuochi d’artificio.

Sia Centrum che Jordaan insieme a De Wallen e a Nieuwmarkt fanno parte del vero centro storico di Amsterdam e rappresentano il suo più antico nucleo. Ovviamente, con l’andare del tempo e lo sviluppo della popolazione, si sono aggiunti altri quartieri fuori dalla cintura antica dei canali. Questi sono: il Westparrk, Zeeburg, il Pijp, il Dapperbuurt, il De Baarsjens, Oud-Zuid e Oud-West.

Altro quartiere meritevole di una visita è sicuramente quello di Westerpark

Westerpark

Il quartiere di Westerpark si sviluppa nei dintorni di Wesperpark un parco di Amsterdam molto apprezzato e, anche se decentrato, è meritevole di una visita.
Il Pijp era una volta un quartiere operaio che si è andato via via trasformandosi fino a divenire il luogo più trend  di Amsterdam ricco com’è di  gallerie d’arte, atelier, locali e numerosi ristoranti  molto apprezzato dagli abitanti di Amsterdam. Il Pijp si trova alle spalle di Leidsplein e ospita il famoso museo dell’Heinken e l’antico mercato AlbertCuyp Markt.

De Baarsjes e’ un piccolo ma delizioso quartiere popolare ricco di locali e ristoranti. Il centro ideale del quartiere e’ Marcatorplein che e’ collegata benissimo dai mezzi pubblici, sia tram che bus. Al suo interno si trova uno dei parchi di Amsterdam più grandi, il Rembrandtpark.
Oud-West è un  piccolo quartiere tra i più vecchi nati all’esterno della cinta originaria dei Canali Antichi.
Oud-Zuid, ossia ‘vecchio sud’ si colloca tra il Pijp e l’Oud-West ed è uno dei quartieri piu’ belli di Amsterdam. Nella sua area  si trovano sia il famoso  Vondelpark che il Museumplein con gli imperdibili musei di Van Gogh e il Rijskmuseum.
Dapperbuurt è un  quartiere che offre  l’impressione di essere un piccolo villaggio. Qui si trova il famoso zoo Artis di Amsterdam con l’ Acquario ed il  Planetario.
A nord di Dapperbuurt si trova Zeeburg dove  c’e’ uno dei campeggi più famosi di Amsterdam. Questo quartiere un tempo ospitava moltissimi cantieri navali, adesso molti di essi sono stati riadattati in case o locali.

Altri sono i quartieri che terminano l’estensione della città come  Sloterdijk, Sloterplas, Slotervaart, Osdorp, New Sloten, Sloten, Buitenveldert, Amstel, Zuid-Oost, Gaasperplas, Duivendrecht e Watergraafsmeer, ma solo quello di Amstel è in qualche modo il più turistico in quanto qui si trova il Vondelpark e la zona dei musei con quello più noto dedicato a Van Gogh. Ci sono poi anche due piccoli paesi che, anche se non fanno ufficialmente parte della citta’ di Amsterdam anche se materialmente  sono state inglobate nella sua area metropolitana. Si tratta di Diemen e di Amstelveen. 

Articoli correlati

Palazzo Reale
una settimana
Alla scoperta dei più bei quartieri di Amsterdam in una settimana che non dimenticherete più
Coffe Shop
cose da NON fare
Anche nella serena, trasgressiva e permissiva Amsterdam, ci sono cose che non si possono davvero fare e ci sono atteggiamenti che è bene ..
Canali di Amsterdam
5 giorni
Foto di gags9999
Anche in soli 5 giorni rimarrete affascinati dai colori di una città che si specchia sui suoi canali
Se è la vostra prima volta ad Amsterdam e non volete perdere tempo vi suggeriamo i monumenti di maggior interesse e rilevanza storica
Rijksmuseum,  Amsterdam
4 giorni
Pochi giorni a disposizione ma tanti spunti interessanti nelle mete da noi proposte
GreenWoods
dove mangiare
Foto di GreenWoods
Ad Amsterdam, con quasi ottocento ristoranti che propongono cucina di tutto il mondo a tutti i prezzi, anche i palati più difficili verr..
Scheepvaartmuseum, Amsterdam
3 giorni
Cosa fare o vedere ad Amsterdam in soli tre giorni senza perdervi il meglio
 Amsterdam
1 giorno
In una città così ricca di attratative è davvero difficile scegliere cosa visitare in un solo giorno, ma noi di weekenda ci siamo riusc..

Cosa visitare nei dintorni di Amsterdam Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK