Weekend a Cortona

Weekend da sogno al Relais Il Falconiere ad Arezzo

Il Relais - Il Falconiere

Leggenda vuole che Cortona sia stata fondata nella notte dei tempi dal mitico Dardano, antenato di re Priamo, nel luogo in cui l’eroe perse il suo elmo durante un combattimento. Quelle che sono vere sono le sue radici Etrusche che attestano il fatto che Cortona fu una delle dodici città stato e quindi un’antica lucumonia. Per ben tremila anni, la storia qui è passata e ha visto romani, barbari e vassalli vivere in questa cittadina della provincia di Arezzo che oggi ancora offre le stesse atmosfere al visitatore che, curioso, si addentra  per le sue stradine ripide ascoltando il tempo che si è fermato.

Indispensabile visitare il nucleo storico della città partenza dalla centrale Piazza della Repubblica dove si incrociano il cardo e il decumano della Cortona di epoca romana. Qui si affacciano sia il Palazzo del Capitano del Popolo del XIV secolo che il Palazzo Comunale risalente dal millecento e poi ampliato quattro secoli più tardi con una torre campanaria e una imponente scala di accesso.

Proseguendo per la vicina Piazza Signorelli avremo modo di ammirare il Palazzo Casali del XVI secolo e oggi sede del Museo dell’Accademia Etrusca che merita una approfondita visita. Si prosegue per il Duomo ed il dirimpettaio Museo Diocesano prima di raggiungere l’Oratorio di San Francesco per poi salire verso le chiese di San Niccolò e Santa Margherita dalle quali raggiungere la Fortezza Medicea.

Cinque stelle da sogno a Cortona

Suite a Il Falconiere

Le atmosfere che si vivono a Cortona e che si possono evidenziare in via Guelfa e in via Ghibellina sono sicuramente molto particolari e non tanto per il continuo sali e scendi a cui si è costretti a fare per visitare la città, quanto per il respirare un’aria densa di magico fascino che si ritrova su muri medioevali sbrecciati dai secoli e che hanno visto il procedere della vita che qui, scorreva lenta.

Gli amanti della buona tavola possono recarsi alla centrale trattoria Dardano per aver modo di  degustare tutte specialità tipiche toscane partendo dai famosi “crostini neri” con i fegatini e i salumi di propria produzione per passare poi ai primi piatti caratteristici come la Ribollita, i Pici alla Contadina, Ravioli al Tartufo e Gnocchi al Pesto tutti rigorosamente di pasta fresca.

Arrivando ai secondi  si può scegliere carni arrosto come pollo, coniglio, anatra e faraona provenienti dall’allevamento della Trattoria così come l’agnello cotto alla brace. Le carni di vitello di pura chinina e quella di maiale sono tutte provenienti da allevamenti dalle campagne vicine che vengono preparate seguendo la tradizione del territorio ed accompagnate da vini rossi e bianchi.

Articoli correlati

La Bucaccia
Cortona
Foto di La Bucaccia
I ristoranti romantici più intimi e raffinati della meravigliosa Cortona
guarda
Il Borro
San Giustino Valdarno
Foto di ilborro.it
Un weekend da sogno vi aspetta a Il Borro Relais and Chateaux a San Giustino Valdarno
Don Alfonso 1890
Sant'Agata sui Due Golfi
Weekend da sogno al Relais Don Alfonso 1890 a pochi passi da Positano e Sorrento
Petra Segreda Resort
San Pantaleo
Weekend da sogno al Petra Segreta Resort & Spa vicino Olbia
Il Bottaccio
Montignoso
Foto di Il Bottaccio
Weekend da sogno a Il Bottaccio, l'hotel 5 stelle di lusso vicino Forte dei Marmi
Hotel Villa Abbazia
Follina
Weekend da sogno all'Hotel Villa Abbazia a Follina

Cosa visitare nei dintorni di Cortona Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Cosa mangiare a Arezzo Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Panforte
Dolce realizzato con mandorle e un composto di miele e spezie. Lo stampo è rivestito di ostia e, una volta freddo, viene sommerso da una coltre di candido zucchero a velo. (Siena)
guarda
Brigidini
Cialde color giallo-arancio molto friabili e abbastanza grandi. Composte da zucchero, farina, uova ed essenza liquida di anice (nelle ricette tradizionali si utilizzano i semi). (Pistoia)
guarda
Cecina
Torta salata molto bassa, preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio extravergine di oliva. Si cuoce in forno a legna, in teglia, e assume con la cottura un vivace colore dorato. (Pi..
guarda
Schiaccia alla pala
Grande schiacciata realizzata con la pasta del pane. Di colore giallo intenso e brunito, dopo la cottura viene cosparsa di sale e di olio extravergine di oliva. (Grosseto)
guarda
Biscotti di Prato
Sono biscotti secchi alle mandorle, ottenuti tagliando a fette il filoncino di pasta ancora caldo.
guarda
Bistecca
Taglio alto di carne di vitellone o di scottona, comprensivo dell'osso, da cuocersi al sangue sulla brace o sulla griglia. (Firenze)
guarda
Ribollita
Piatto che deriva dalla tipica zuppa di pane raffermo e verdure della Toscana, specialmente cavolo nero e fagioli. (Arezzo)
guarda
Cacciucco
Piatto a base di pesce, composto da diverse qualità di pesce “povero”, in salsa di pomodoro e poi adagiato su fette di pane abbrustolito e agliato poste sul fondo del piatto. (Livorno)
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK