Weekend all'Italia in miniatura

Weekend insolito al parco divertimenti a Viserba di Rimini

Italia in miniatura
Foto di Vasile Ilie

Era il 1970 quando Ivo Rambaldi inaugurò Italia in Miniatura a Viserba di Rimini, aprendo in Italia una splendida era. Al posto di chiassosi luna park Rambaldi decise di puntare su un parco di divertimento che proponeva in scala, la riproduzione dei più significativi monumenti italiani (e poi europei). All’inizio l’area era di ventimila metri quadrati dov’erano esposti cinquanta miniature realizzate in resina che furono prodotte durante tre anni di lavoro. Il successo di tale parco fu tale che nel corso degli anni Italia in Miniatura crebbe fino a giungere al giorno d’oggi a coprire circa 85.000 metri quadrati che sono arricchiti da oltre diecimila piante –quasi tutte bonsai- annoverando 272 riproduzioni tra monumenti, palazzi, piazze e chiese.  Tutto intorno al nucleo principale sono presenti anche altre attrazioni tematiche e meccaniche.

Il parco membro della IAMP, l’associazione che riunisce i parchi in miniatura di tutto il mondo, prende il nome da quello che era il progetto iniziale, ossia riprodurre la penisola italiana collocandovi nelle giuste ubicazioni, i monumenti più significativi. Il paesaggio è arricchito da trenini elettrici che percorrono lo stivale ed alcune microanimazioni che hanno lo scopo di rendere più veritiera la scenografia.

Oltre al nostro stivale esiste una più piccola area dedicata all’Europa in miniatura nella quale sono ospitati una ventina di monumenti in rappresentanza di 13 paesi europei.

Tantissime attrazione per grandi e bambini

Italia in miniatura
Foto di Nicola

Le attrazioni esistenti sono: Torre panoramica, una giostra con otto postazioni girevoli a forma di mongolfiera che ruotano intorno ad una colonna centrale e che si alzano fino a dieci metri di altezza;
la Monorotaia Arcobaleno, treno a trazione elettrica che circumnaviga il parco da un’altezza di circa cinque metri che consente una visione di insieme dall’alto;
le Canoe, ossia uno scivolo che simula una discesa sulle rapide di un fiume che si vive all’interno di apposite navette a forma di tronco scavato che scivola lungo una via d’acqua di circa cinquecento metri compiendo un salto mozzafiato verso la fine;
Pinocchio, una attrazione che si rifà alla celebre fiaba sotto forma di viaggio che si compie con navette che percorrono un binario che si dipana all’interno dei più conosciuti episodi della fiaba;
Venezia, un’attrazione che riproduce in scala 1:5 una parte della città che si ammira all’interno di un percorso navigabile effettuato a bordo di imbarcazioni sospinte da una corrente idrica che porta dal Canal Grande fino a Piazza San Marco;
Luna park della Scienza, ossia un padiglione dedicato ai prodigi della scienza che si possono sperimentare con macchine interattive che condurranno all’interno di fisica, ottica, meccanica, elettricità ed idraulica;
Sling Shot, una fionda meccanica che catapulta una capsula con due viaggiatori proiettandoli a 55 metri di distanza.

Altre ancora sono le attrazioni e gli spazi dedicati al divertimento in questo parco che non finisce mai di stupire.

Articoli correlati

Scivoli d'acqua
Canevaworld
Foto di Canevaworld
Weekend di puro divertimento a Lazise, sul Lago di Garda.
Leolandia
Leolandia
Foto di Leolandia
Divertimento e cultura tutto in un solo parco.
Scivoli d'acqua dell'Etnaland
Etnaland
Foto di Matt Northam
Scivoli d'acqua, dinosauri e divertimento: gli ingredienti di un perfetto weekend all'Etnaland.
Baia dei Bucanieri - Cavallino Matto
Cavallino Matto
Un weekend al parco divertimenti in Toscana a pochi passi dal mare.
Fiabilandia
Fiabilandia
Weekend in uno dei primi parchi divertimento inaugurati in Italia
I delfini di Oltremare
Oltremare
Foto di Antonio C.
Weekend in compagnia dei delfini

Cosa mangiare a Rimini Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Cappellacci
Piatto ferrarese a di base è la zucca. La loro forma ricorda, cappelletti e tortellini e vanno serviti o in brodo o burro e salvia.
guarda
Zampone
Prodotto con un impasto di carni suine, avvolto dall'involucro formato dalla zampa di un maiale e dopo averlo lessato si gusta da solo o con lenticchie.
guarda
Prosciutto
Insaccato prodotto dalla coscia del maiale che viene conciata e stagionata in appositi depositi. Il più famoso per la sua dolcezza è quello di Parma.
guarda
Zuppa di anguille
Tipico piatto di Comacchio dove le anguille si preparano con cipolla, odori, pomodori, scorza di limone e aceto.
guarda
Squacquerone
E’ un formaggio fresco e cremoso di colore bianco caratteristico Romagnolo, oggi diffuso non solo in Emilia Romagna . Si usa metterlo sulle piadine.
guarda
Lasagne alla bolognese
Famoso in tutto il mondo. Preparato con sfoglia all’uovo rettangolari poste in una pirofila alternando strati di ragù, besciamella e Parmigiano Reggiano grattugiato e cotte al forno.
guarda
Tagliatelle al ragù
Si deve fare rosolare nel burro la carne di vitello tritata, prosciutto, carota, sedano, cipolla, pomodori e facendo cuocere il sugo che condirà le tagliatelle preparate in casa.
guarda
Tortellini in brodo
Piatto tipico emiliano e composti da sfoglia ripiena di carne, prosciutto, mortadella, uova, parmigiano e aromi e poi cotti nel brodo.
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK