Weekend Romantico a Parigi

Prendete uno dei tanti Bateau Mouche che percorrono la Senna: avrete la possibilità di vedere Parigi da una prospettiva decisamente diversa per un weekend romantico unico

Le luci sulla Senna, Parigi
Foto di Damien Roué

Un week end per gli innamorati lo si può ben vivere nella Ville Lumiere. Lo charme di Parigi è universalmente noto, così come tutti i suoi tesori artistici che sono ammirabili nei tantissimi musei della capitale francese. Ma per vivere romanticamente certe atmosfere che solo questa città può offrire, bisogna orientarsi verso altri obiettivi che non quelli di vedere il Louvre oppure il Museo degli Impressionisti.

Il suggerimento è quello di respirare la città nelle ore più insolite. Assaporare un croissant appena sfornato alle cinque di mattina, dopo aver trascorso la notte in una discoteca degli Champs Elisèes è senza dubbio un qualcosa che si ricordi. Ma, proseguendo con i suggerimenti che istigano al romanticismo più sfrenato, indichiamo dei passaggi che reputiamo quasi obbligatori. Sicuramente la cena è un preambolo a quella che saranno le ore di passione che seguiranno e per noi, la serata inizia degustando un classico Kyr Royale, ossia un cocktail che viene preparato con Champagne ghiacciato miscelato ad una dose di creme de Chassis che creerà un singolare color rosso dal sapore contraddittorio di secco-dolce.

Per una cena speciale potrete andare al romanticissimo ristorante ubicato al primo piano della Tour Eiffel.

Sotto la Torre Eiffel

Vero è che per una seconda occasione di cena speciale, potrete orientarvi di andare al ristorante ubicato al primo piano della Tour Eiffel. Qui, l’effetto è decisamente più turistico ma non certamente disprezzabile. All’entrata una gentile hostess vi accompagnerà al tavolo dal quale potrete godere di una vista panoramica della città illuminata che si stende sotto di voi. L’ambiente è molto elegante e discreto e il menù, seppur di buona qualità è comunque standardizzato con un antipasto, un secondo, un dessert e una coppa di champagne. Altre bevande ed altri piatti sono da considerarsi a parte nel prezzo così come l’ascensore per arrivare fino al ristorante.

La gita romantica la potete fare in seguito, scegliendo di prendere uno dei tanti Bateau Mouche che percorrono la Senna e che partono proprio ai piedi della Tour Eiffel. Avrete la possibilità di vedere la città da una prospettiva decisamente unica e di ammirarne le mille luci che la rendono così attraente. Il viaggio dura circa un’ora e ne vale la pena.

I Giardini del Lussemburgo, posto ideale per trascorrere un pomeriggio romantico qualsiasi età voi abbiate

Giardini del Lussemburgo
Giardini del Lussemburgo
Posto ideale per trascorrerci il pomeriggio qualsiasi età voi abbiate ! Vi rilasserete all'ombra di un albero maestoso , oppure di fronte ad una distesa di erba sapientemente tagliata e incredibilmente verde, oppure vicino ad uno stagno circondato da piante di ogni genere che sembra uscito da una fiaba, o ancora passeggiare tra siepi di fiori colorati e profumati! Potrete ammirare le statue importanti che lo adornano, oppure potrete sedervi sulla terrazza e far scorrere lo sguardo su un panorama mozzafiato che al tramonto si colora di rosso, sovrastato dalla silhouette della Torre Montparnasse che da li si vede ....e si potrebbe ancora continuare all'infinito! Insomma andateci e non vi pentirete!
 
Dopo aver visitato questi incantevoli giardini, non potete non venire a degustare un'aperitivo nel fumoir del Grand Café de Capucines ubicato al numero 4 di Boulevard des Capucines, dove poter prenotare un tavolo nella sala superiore, in cui assaporerete una cena a base di ostriche e crostacei, ossia quanto c’è di più afrodisiaco da mangiare. Qui potrete scegliere con cosa iniziare mentre rimarrete estasiati dall’arredamento interno del locale che vi condurrà indietro nel tempo fino alla Belle Epoque. Le specialità della casa incominciano con le famose  ‘Entrées et plateaux de fruits de mer’ ossia gli antipasti a base di frutti di mare che sono freschissimi e che vengono consegnati quotidianamente dalla Normandia, da dove vengono raccolti. Dopo un antipasto così prelibato, non è possibile rinunciare ad un plateau di Huitres, ossia deliziose ostriche che vi saranno servite affogate nel ghiaccio. A seguire, il nostro suggerimento è quello di proseguire con una deliziosa langoustines, ossia mezza aragosta o, in alternativa scegliete ‘choicroite de poissons fins, beurre blanc au cumin’ ossia un piatto di pesce misto (salmone, daurade royale e haddock) che sarà servito con burro al cumino. Da bere, non dare retta al Maitre Sommelier ma ordinate decisi una bottiglia di Chablis ghiacciato. Non ve ne pentirete.
 

Rue Monge, dove troverete la suggestiva e romantica piazzetta Paul-Langevin

Le square Paul-Langevin

Così come vale la pena di vedere uno spettacolo in uno dei tanti locali famosi in tutto il mondo. La nostra scelta cade senza ombra di dubbio sul ‘Paradis Latin’ che si trova in pieno quartiere Latino al numero  28 di Rue du Cardinal Lemoine. Perché proprio il Paradis Latin quando, magari sono più nominati ‘le Folies Bergere’ o il ‘Lido’ o il ‘Mulin Rouge’? Perché il Paradis, è davvero unico e coinvolgente e non solo per la qualità dello spettacolo proposto, ma anche per la sua filosofia che ve lo farà ricordare in modo indelebile. Come in tutti i locali notturni di Parigi, avete la possibilità di scegliere se assistere allo spettacolo con cena con inizio alle ore 20 (il cui prezzo sale a seconda del tavolo scelto partendo dalla modalità festival che è quella più periferica, o quella star che offre una miglior vista sul palco oppure sulla prestige che è quella che si riferisce alle postazioni migliori); oppure di scegliere di vedere lo spettacolo senza cenare e, in questo caso l’entrata avviene alle 21,30 e anche in questo caso potete scegliere se abbinare al solo spettacolo (prezzo più economico) o una sola coppa di champagne, oppure mezza bottiglia con evidente aumento del costo.

Scegliere cosa fare è altamente soggettiva. Noi abbiamo sperimentato ogni possibilità e riteniamo opportuno suggerire di evitare la cena in quanto, oltre al costo, è tuttavia una cena che crea una dispersione evidente anche perché il vero spettacolo inizia ovviamente solo alle 21,30.

All’uscita, camminare per le viuzze del quartiere Latino, lasciando il locale e recandovi per la vicina Rue Monge, dove troverete la suggestiva piazzetta Paul-Langevin e che vi introdurrà in un mondo di ristorantini etnici che attireranno la vostra attenzione e anche il vostro appetito e, nonostante l’ora, sono tutti in piena attività. Di conseguenza il vostro ‘dopo teatro’ può approfittare di una offerta gastronomica non solo molto pittoresca ma anche molto appetitosa. Nel quartiere, uno vicino all’altro, troverete cucina greca, messicana, indiana, libanese, italiana (per favore, evitatela!), cinese e ovviamente francese, avendo così maniera di scegliere con quale pietanza chiudere la serata prima di avventurarvi nella notte di amore che coronerà questo vostro indimenticabile week end.

Articoli correlati

Disneyland Paris
con bambini
Parigi non è solo Disneyland Paris: abbiamo selezionato i musei, i parchi, le attrazioni e i negozi di giocattoli più belli da vedere in..
Musée des Arts Forains
insolito
Itinerario di Parigi per tutti coloro che sono stufi dei percorsi tradizionali e desiderano vedere qualcosa di insolito.
Cattedrale Notre-Dame di Parigi
1 giorno
Foto di Panoramas
Tante sono le attrattive di Parigi, ma qualcosa riusciremo a vedere in solo giorno se solo ci organizziamo al meglio
Champs Elysées
2 giorni
Il migliore itinerario per vivere due giorni davvero intensi a Parigi
Basilica del Sacro Cuore e Cattedrale della Santissima Trinità. Parigi
3 giorni
Foto di Loic Lagarde
Questo week end offre la possibilità di visitare Parigi per tre intensi giorni.
La Piramide del Louvre, Parigi, Francia
4 giorni
Foto di Grufnik
Un itinerario di 4 giorni per non perdersi il meglio di Parigi
Museo d'Orsay, Parigi
5 giorni
Foto di DXR
Andate a Parigi per 5 giorni? Ecco alcuni consigli su cosa fare e cosa vedere.
Reggia di Versailles. Parigi
una settimana
Foto di Tom Bricker
L'itinerario consigliato per godersi al meglio una settimana di vacanza a Parigi

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK