Weekend a Pienza

Week end alla scoperta di Pienza, il piccolo borgo rinascimentale considerato da Papa Pio II la città ideale.

Chiesa di Pienza Italy

Se non credete che esista la città ideale, commettete un grosso errore. Esiste, ed è Pienza, piccolo borgo rinascimentale nel cuore della Val d’Orcia. Almeno questa era l’intenzione di Papa Pio II, ossia Enea Silvio Piccolomini, che volle trasformare il suo paese di nascita, Corsignano, in un centro perfetto  incarnazione dei principi e della filosofia classica che doveva dimostrare la bellezza del Rinascimento.

Per chi non conosce ancora questa perla della Toscana, diciamo subito che il borgo è arroccato su di un colle da dove si può godere di una vista panoramica sulle dolci colline sottostanti.

Il tessuto urbano fu realizzato dal Rossellino che seguì le indicazioni di Leon Battista Alberti e in meno di mille giorni fu edificato una serie di palazzi stupendi come la Cattedrale, il Comune, la deliziosa piazza fulcro della cittadina e la residenza papale chiamata anche Palazzo Piccolomini.  Il centro cittadino, Piazza Pio II, mostra la magnificenza desiderata dal Papa e tutti i palazzi sono stati realizzati con un travertino che regala agli stessi un delicato color miele. Famoso è anche il Duomo, la Cattedrale dell’Assunta, che annovera al suo interno importanti testimonianze degli artisti di quel tempo che impreziosiscono le decorazioni interne.

Le colline attorno a Pienza sono un'attrazzione per tutti i turisti stranieri che vengono in Italia per cercare le famose cartoline del Chianti.

Colline Pienza
Foto di Hugo Orell

Della residenza papale ubicata alla destra della Cattedrale, si nota la splendida Loggia che esibisce un giardino sospeso dal quale si abbraccia il panorama della Val d’Orcia da Montalcino fino all’Amiata.

Esplorando Pienza passeggiando tra vicoli e vie, si ha l’idea di attraversare un concetto architettonicamente armonico dove nulla è lasciato al caso, come se fosse la città ideale.
Se Pienza è uno stupendo gioiello incastonato nella natura di questa zona del Senese, non si può rinunciare a visitare la vicina Pieve di Corsignano raggiungibile con una agevole passeggiata dal lato della collina.

Pienza è anche gastronomia, con particolare riferimento ai suoi tipici formaggi che, realizzati ancora in modo tradizionale, hanno acquisito una ben meritata fama all’interno del settore dei prodotti IGP come il celebre pecorino e l’apprezzato marzolino.

Articoli correlati

Hotel Arca di Pienza
Pienza
Recensione dei bed and breakfast di Pienza più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end
guarda
Anagni
Anagni
Un weekend nella splendida e medievale città di Anagni che fù per lungo tempo la residenza e sede papale
Alassio è sicuramente una di quelle cittadine Liguri che fa sempre piacere visitare per la sua aria un po’ chic grazie ai bei palazzi i..
Faenza
Faenza
Sei buoni motivi per trascorrere un piacevole weekend a Faenza
Orvieto è una città umbra in provincia di Terni ed è un capolavoro arroccato sulla collina con un incantevole Duomo in stile gotico
Birori
Birori
Binori, un piccolo paesino Sardo, dove trascorrere un weekend in assoluta tranquillità in mezzo alla natura

Cosa visitare nei dintorni di Pienza Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Cosa mangiare a Siena Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Brigidini
Cialde color giallo-arancio molto friabili e abbastanza grandi. Composte da zucchero, farina, uova ed essenza liquida di anice (nelle ricette tradizionali si utilizzano i semi). (Pistoia)
guarda
Biscotti di Prato
Sono biscotti secchi alle mandorle, ottenuti tagliando a fette il filoncino di pasta ancora caldo.
guarda
Ribollita
Piatto che deriva dalla tipica zuppa di pane raffermo e verdure della Toscana, specialmente cavolo nero e fagioli. (Arezzo)
guarda
Bistecca
Taglio alto di carne di vitellone o di scottona, comprensivo dell'osso, da cuocersi al sangue sulla brace o sulla griglia. (Firenze)
guarda
Buccellato
Dolce nato sulla nobilitazione del pane. Esternamente mostra un colore marrone scuro e lucido. All'interno presenta una pasta dolce e morbida ricca di uva passa e anici. (Lucca)
guarda
Tortelli di patate
Grandi e di forma quadrata hanno un ripieno molto semplice e gustoso, composto da un impasto di patate lesse passate, parmigiano, noce moscata e sale. (Massa e Carrara)
guarda
Cecina
Torta salata molto bassa, preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio extravergine di oliva. Si cuoce in forno a legna, in teglia, e assume con la cottura un vivace colore dorato. (Pi..
guarda
Panforte
Dolce realizzato con mandorle e un composto di miele e spezie. Lo stampo è rivestito di ostia e, una volta freddo, viene sommerso da una coltre di candido zucchero a velo. (Siena)
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK