Degustazione vini a Firenze

Recensione delle migliori cantine di Firenze dove poter degustare i vini prodotti e conoscerne la storia

Castello Vicchiomaggio
Castello Vicchiomaggio
Indirizzo: Via Vicchiomaggio 4, 50022 Greve In Chianti, Firenze
Telefono: 055854079
Giorni e orari di apertura: Tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:30 
Giorni e orari visita in cantina: Tutti i giorni previa prenotazione
 
L' ubicazione di questa azienda in cima ad una collina dominante tutta la Valle di Greve, a soli 18 km da Firenze e 38 da Siena, si è rivelata nel corso dei secoli una posizione altamente strategica. Il vino è sempre stato prodotto al Castello ed i suoi proprietari sono dediti a mantenere intatta questa tradizione, iniziata secoli addietro. Diversi tipi di vino sono prodotti e variano dal tradizionale all'innovativo. Per ottenere questo, tutto il terreno è stato rigorosamente classificato secondo la tipologia e l'esposizione dei vigneti. Tutti i vini recano in etichetta il nome del proprio vigneto ed i vitigni coltivati sono: Sangiovese, Canaiolo, Colorino, Merlot e Cabernet Sauvignon. Tutti gli ospiti potranno potranno vivere un'esperienza indimenticabile, essendo possibile soggiornare nel antico Castello che fa parte dell'azienda, situato nel cuore del Chianti Classico, che è anche un'azienda vinicola, annoverata fra i migliori produttori di vino italiano.Ii vigneti del Castello, le colline del Chianti e gli uliveti in fiore saranno la straordinaria cornice del vostro relax. Inoltre è possibile prenotare un tour alle cantine con degustazione.
 

Vignamaggio è una delle aziende vinicole storiche situate nel cuore del Chianti e sono produttori dal 1404

Villa Vignamaggio
Villa Vignamaggio
Indirizzo: Via Petrolio 5, 50022 Greve In Chianti, Firenze
Telefono: 055854661
Giorni e orari di apertura: tutti i giorni dalle 9 alle 19 
Giorni e orari visita in cantina: tutti i giorni dalle 10 alle 17
 
Vignamaggio è una delle aziende vinicole storiche situate nel cuore del Chianti (produttori dal 1404), nella zona collinare tra Greve in Chianti e Lamole. La villa rinascimentale, che ora appartiene ai proprietari dell'azienda vinicola,  è annoverata tra le Dimore Storiche italiane. La proprietà si estende su 160 ettari, collocati nel cuore del Chianti Classico nel Comune di Greve in Chianti e si trova a 33 Km da Firenze e a 35 Km da Siena. Vignamaggio coltiva a vigneto 42 ettari. Le colture hanno un'esposizione prevalente a sud-ovest e ad est ed un'altitudine compresa fra m 330 e m 400 s.l.m. Il vitigno principale è costituito dal Sangiovese, che occupa l' 82% della superficie vitata. Il Cabernet Franc è una vera particolarità dell'azienda, perché è rappresentato da viti di oltre quaranta anni dalla bassa produttività, che si trovano in mezzo a quelle di Sangiovese nei vecchi vigneti. La raccolta avviene a mano ed inizia a metà settembre per concludersi entro la prima quindicina di ottobre. Le uve destinate alla produzione delle Riserve vengono selezionate a mano sul nastro di scelta. Vignamaggio su richiesta organizza degustazioni per assaggiare vini e prodotti tipici toscani del territorio, oltre alla visita alle cantine. Dopo aver effettuato la visita guidata delle cantine, si passa alla degustazione guidata, partendo dal Chianti classico meno strutturato per arrivare ai vini IGT più complessi, prodotti con vari uvaggi vinificati separatamente. Si passa poi ad illustrare le tecniche di degustazione: osservazione del colore, viscosità e intensità del vino nel bicchiere, esame olfattivo per rilevare profumi ed eventuali difetti, le caratteristiche peculiari di un certo vitigno.
 

Dai circa 30 ettari di vigneto specializzato i Conti Capponi producono vini conosciuti ed apprezzati a livello internazionale fin dall´inizio del secolo XX

Villa Calcinaia
Villa Calcinaia
Indirizzo: Via Citille 84, 50022 Greve In Chianti, Firenze
Telefono: 055853715/3926623362
Giorni e orari di apertura: L'Azienda è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. Il punto Vendita è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00
Giorni e orari visita in cantina: Dal Martedì al Sabato, dalle 11.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00
 
Villa Calcinaia è un'azienda storica del Chianti Classico e fu acquisita dalla famiglia dei Conti Capponi nel 1524. L'azienda è condotta in regime di agricoltura biologica e produce tre linee diverse di Chianti Classico: le etichette più importanti sono: Villa Calcinaia Chianti Classico D.O.C.G., Villa Calcinaia Chianti Classico Riserva D.O.C.G. Chianti Classico Gran Selezione Vigna Bastignano D.O.C.G., Casarsa I.G.T. ed il Vin Santo del Chianti Classico D.O.C. Per tutti coloro che vogliono conoscere a fondo Villa Calcinaia, la sua storia e i suoi prodotti, sono disponibili visite guidate della cantina e del giardino, con degustazione dei prodotti dell´azienda. Durante la visita vengono fornite descrizioni delle produzioni, note sulla storia del Chianti e della famiglia Capponi. Saranno inoltre illustrati i metodi di produzione del vino accompagnati da un assaggio dei migliori prodotti locali nell´antica cucina della Villa. Vengono inoltre organizzati sempre nell´antica cucina della Villa pranzi e cene. Le visite alle cantine, le degustazioni ed i pranzi vengono effettuati solo su prenotazione.  
 

Durante la visita al Castello di Verrazzano si passeggia nei giardini tardorinascimentali e si degustano vini classici, olio extra vergine di oliva, aceto balsamico e Vin Santo

Fattoria Castello Di Verrazzano
Fattoria Castello Di Verrazzano
Indirizzo: via Castello di Verrazzano, 50022 Greve In Chianti, Firenze
Telefono: 055854243
Giorni e orari di apertura: lunedì - venerdì, 11.00 - 13.00 / 15.00 - 17.00 
Giorni e orari visita in cantina: lunedì - venerdì, 11.00 - 13.00 / 15.00 - 17.00
 
Il castello di Verazzano, di origine etrusca e poi romana, si erge in una posizione panoramica sulla Val di Greve. Grazie alla posizione del Castello al centro della proprietà, l'uva raggiunge le cantine nel giro di pochi minuti per essere subito delicatamente ammostata e messa a fermentare in piccole masse a temperatura controllata. L'invecchiamento avviene in botti in rovere di Slavonia poste lungo i corridoi, al riparo dagli sbalzi termici. Si utilizzano botti in quercia di 3 anni per 30 hl. di capacità per l'elevazione del Chianti e del Chianti Classico Riserva, e nuove barriques (Allier e Vosges) per l'elevazione dei Supertuscan, il Sassello di Verrazzano e la Bottiglia Particolare. Al Castello di Verrazzano è possibile effettuare, con vari programmi, la visita alle cantine storiche tuttora in uso. Durante la visita, passeggiando nei giardini tardorinascimentali della villa si può scoprire anche la grande storia del navigatore Giovanni da Verrazzano e scorgere i cinghiali allevati nei boschi circostanti. La visita si conclude sempre con una degustazione guidata di vini classici, olio extra vergine di oliva, aceto balsamico e Vin Santo accompagnato dai tradizionali biscotti alle mandorle. Oltre alla visita con degustazione, è possibile pernottare all'interno della proprietà, in una casa colonica, adibita ad agriturismo.
 

Articoli correlati

Galleria degli Uffizi - Firenze
Firenze
Foto di Chris Wee
Una delle città italiane più ricche d'arte, Firenze è una meta obbligatoria per chi è alla ricerca di un week end a cavallo tra cultur..
guarda
Pescheria San Pietro
Firenze
Selezione dei ristoranti più romantici di Firenze contornati dal riflesso della miriade di luci che si specchiano sull’Arno.
guarda
The Mall – Outlet di Lusso In Toscana – Outlet Grandi Firme Firenze
Firenze
Foto di The Mall
Recensioni ed indirizzi dei migliori outlet di Firenze, per tutti coloro che amano fare shopping nel weekend.
guarda
Pizza prosciutto e funghi
Firenze
Foto di Tripadvisor
Visitando Firenze la migliore pizza la troverete solo nei locali che abbiamo selezionato per voi
guarda
Palazzo Ruspoli
Firenze
Recensione dei bed and breakfast di Firenze più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end.
guarda
B&B Mr - My Resort
Firenze
Per vivere Firenze in modo autentico scegliere una sistemazione economica offre l’opportunità di valorizzare al massimo il proprio sogg..
guarda
Bologna
Bologna
Recensione delle migliori cantine di Bologna dove poter degustare i vini prodotti e conoscerne la storia.
Varramista
Pisa
Foto di Varramista
Recensione delle migliori cantine di Pisa dove poter degustare i vini prodotti e conoscerne la storia

Cosa mangiare a Firenze Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Biscotti di Prato
Sono biscotti secchi alle mandorle, ottenuti tagliando a fette il filoncino di pasta ancora caldo.
guarda
Buccellato
Dolce nato sulla nobilitazione del pane. Esternamente mostra un colore marrone scuro e lucido. All'interno presenta una pasta dolce e morbida ricca di uva passa e anici. (Lucca)
guarda
Ribollita
Piatto che deriva dalla tipica zuppa di pane raffermo e verdure della Toscana, specialmente cavolo nero e fagioli. (Arezzo)
guarda
Cecina
Torta salata molto bassa, preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio extravergine di oliva. Si cuoce in forno a legna, in teglia, e assume con la cottura un vivace colore dorato. (Pi..
guarda
Tortelli di patate
Grandi e di forma quadrata hanno un ripieno molto semplice e gustoso, composto da un impasto di patate lesse passate, parmigiano, noce moscata e sale. (Massa e Carrara)
guarda
Panforte
Dolce realizzato con mandorle e un composto di miele e spezie. Lo stampo è rivestito di ostia e, una volta freddo, viene sommerso da una coltre di candido zucchero a velo. (Siena)
guarda
Schiaccia alla pala
Grande schiacciata realizzata con la pasta del pane. Di colore giallo intenso e brunito, dopo la cottura viene cosparsa di sale e di olio extravergine di oliva. (Grosseto)
guarda
Cacciucco
Piatto a base di pesce, composto da diverse qualità di pesce “povero”, in salsa di pomodoro e poi adagiato su fette di pane abbrustolito e agliato poste sul fondo del piatto. (Livorno)
guarda