Weekend a Senigallia

Senigallia e la Rotonda sul mare

Mare di Senigallia al tramonto

Proprio come un film di Quentin Tarantino, immaginate per un attimo di destrutturare una linea temporale e geografica compiendo balzi in un'ipotetica timeline, da un periodo ad un altro.

Immaginatevi negli anni sessanta: siete ad un concerto di Fred Bongusto, seduti proprio in quella rotonda sul mare che il noto cantautore celebra nella omonima canzone che state ascoltando. Dissolvenza in nero.

Ora siete in un modernissimo stabilimento balneare, con 180 ombrelloni bianchi madreperla che si aprono automaticamente in 37 secondi: con un aperitivo in mano, bagnati dal sole e dal mare, state aspettando che inizi un concerto di musica elettronica proprio sulla spiaggia.  Altro stacco.

Tornate indietro fino agli anni quaranta e cinquanta, muovendovi fra le vie della città: intorno a voi auto d'epoca, abbigliamento a tema, stand e quant'altro.

Questa città, di circa quarantacinque mila abitanti, è una delle principali località turistiche delle Marche; la sua "spiaggia di velluto", dal 1997, può vantarsi del riconoscimento Bandiera Blu che la Foundation for Environmental Education rilascia alle località che garantiscono qualità delle acque di balneazione, attenzione alla gestione ambientale, informazione all'utente e servizi e sicurezza in spiaggia.

Il Summer Jamboree tinge ogni angolo della città trasformandola in una perla di cultura e musica degli anni quaranta.

Summer Jamboree

Senigallia è una tranquilla città di mare, che coniuga pace e relax delle sue spiagge al divertimento più sfrenato dei suoi locali; ospita la celebre Rotonda, il cui progetto ha origine nella seconda metà del XIX secolo, ma che diventò punto cardine della mondanità negli anni sessanta richiamando molti artisti di prim'ordine della musica leggera italiana e a cui Bongusto dedicò appunto la celebre canzone. Dopo la sua chiusura temporanea negli anni ottanta, nel 2006 la Rotonda sul Mare fu riaperta e oggi ospita mostre e convegni di vario tipo, rimanendo un punto di interesse per molti turisti che visitano la città.

Nel periodo estivo, indicativamente verso la fine del mese di Luglio, il Summer Jamboree tinge ogni angolo della città, trasformandola in una perla di cultura e musica degli anni quaranta. Si tratta di un festival internazionale gratuito, che si svolge ogni anno dal 2000 e che è considerato, da alcuni, il più importante evento del genere in Europa; la manifestazione coinvolge tutti e per una settimana ogni bar, ogni locale e ogni luogo simbolico si addobba a tema. Molti sono i musicisti già affermati che vengono dall'estero per partecipare all'evento e si calcola che per ogni edizione circa centomila persone vi partecipano usufruendo di stand di abbigliamento e oggettistica dell'epoca, di una ristorazione mirata, del celebre Burlesque Show e addirittura anche di barbieri e parrucchiere che per l'occasione eseguono tagli in stile. Un festival davvero imperdibile la cui partecipazione è obbligata se vi trovate nella zona in quel periodo.

Fra i vari locali e stabilimenti balneari che affollano il lungomare di Senigallia è doveroso citare Bagni 77; si tratta di una modernissima spiaggia (la prima a sfruttare innovazioni tecnologiche come l'apertura automatica degli ombrelloni) molto attiva dal punto di vista dell'intrattenimento: cinema in spiaggia, feste a tema, degustazioni di prodotti del territorio circostante e soprattutto un festival di musica elettronica in quattro tappe, che dura tutta l'estate e che inizia alle cinque del pomeriggio protraendosi fino a tarda notte. Vi troverete così, al termine di una giornata di mare, a sorseggiare aperitivi al tramonto direttamente sulla spiaggia per poi essere catapultati in una vera e propria bolgia danzante, con centinaia di giovani provenienti dalle città vicine pronti a passare una serata in un contesto unico e coinvolgente.

Proprio come in un film di Tarantino provate a visitare Senigallia, e al momento di lasciarla immaginate una colonna sonora adeguata, un po' malinconica, che accompagna i titoli di coda su un'esperienza che ricorderete a lungo:

Una rotonda sul mare, il nostro disco che suona, vedo gli amici ballare ma tu non sei qui con me..

Simone Lodovichetti

Articoli correlati

Al Cuoco di Bordo
Senigallia
Senigallia, con la sua Spiaggia di Velluto, vi regalerà una serata indimenticabile in uno dei suoi ristoranti romantici più esclusivi
guarda
Il Grano e le Stelle
Senigallia
Recensione dei bed and breakfast di Senigallia più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end
guarda
Numana
Numana
Foto di Federico
Fine settimana a Numana, tra panorami mozzafiato e spiagge incantevoli.
Sirolo, la spiaggia incontaminata
Sirolo
Foto di Fotoperhobby
Un weekend nel gioiello della Riviera del Conero
Chioggia
Chioggia
Un week end pieno di brio ed allegria a Chioggia
Jesolo by night
Jesolo
Momenti felici e istruttivi al mare di Jesolo.

Cosa mangiare a Senigallia Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Stoccafisso in potac..
Stoccafisso preparato con una sorta di brasatura cottura della vivanda in un intingolo a base di vino, olio, aglio, odori e pomodoro.
guarda
Tartufo di Acqualagna
Prezioso per profumare uova al burro, tagliatelle, risotti e insalate. Richiede vini preferibilmente aromatici.
guarda
Olive ascolane
Tradizionale piatto marchigiano fatto da olive ripiene di tre tipi di carne differenti unite a Parmigiano Reggiano verdure e aromi e successivamente fritte nell’olio.
guarda
Brodetto di pesce
Tipica zuppa di pesce che annovera almeno nove/dieci specie che vengono cotte in brodo di pesce e aromi.
guarda
Vincisgrassi
Variante regionale delle lasagne al forno condite con ragù e besciamella dove sono presenti anche rigaglie di pollo,midollo e cervella bovine.
guarda
Rana pescatrice e po..
La rana pescatrice o coda di rospo ha un aspetto poco attraente ma le sue carni sono saporite e magre.
guarda
Casciotta di Urbino
Formaggio prodotto con latte di pecora intero, al quale si unisce latte vaccino le cui forme sono salate a secco oppure con un metodo che alterna immersione in salamoia e salatura.
guarda
Beccute
Tipiche pagnottine di pane dolce a base di farina e decorate con pinoli ed uva sultanina.
guarda