Weekend a Porto Venere

Lasciatevi conquistare dal Golfo dei Poeti e dalla Focaccia di Recco. Porto Venere è la meta ideale per un weekend romantico.

Porto Venere
Foto di roger kolly

Se volete organizzare qualcosa di romantico o fare colpo su qualcuno andare a Porto Venere è sicuramente la scelta giusta e la riuscita è assicurata, questo paese si trova al termine di una piccola penisola che si stacca dalla costa della Riviera Ligure di levante e forma la sponda occidentale del Golfo dei Poeti.

Di fronte a Porto venere potete vedere tre piccole isole, la Palmaria, il Tino e il Tinetto, solo la prima è abitata però, è possibile ovviamente affittare una barca e fare un’escursione tra le isole.

Il nome del borgo nasce da un tempio dedicato alla dea Venere Ericina che ora è stato sostituito dalla chiesa di San Pietro, narra la leggenda che la Dea fosse nata dalla spuma del mare abbondante sotto quel particolare faraglione.

La storia di Porto Venere parte dall’epoca bizantina ed arriva fino ad oggi passando per il periodo Aragonese, Napoleone Bonaparte e il Regno di Sardegna.

A fine Ottocento inizio Novecento il borgo era meta turistica molto rinomata e molto amata da George Gordon Byron.

Parcheggiate l’auto appena fuori dal paese ed incamminatevi lungo il piccolo porticciolo verso il centro, vi accorgerete subito che qua l’acqua del mare è di un blu così intenso da farvi venire voglia di tuffarvi, merita davvero il colpo d’occhio che si ha sui caruggi colorati a contrasto con le barchette del porto e le acque blu intenso.

Da questa posizione potete scorgere il Castello Doria di Porto Venere, si trova sull’altura rocciosa che sovrasta il borgo ed è stato costruito tra il Dodicesimo e il Quattordicesimo secolo.

Perdetevi tra i viottoli di Porto Venere, dopo aver attraversato la porta antica, fino ad arrivare al Castello Doria, potete visitarlo interamente e la vista da questa posizione è fantastica, oltretutto è considerata una delle  costruzioni militari più importante che sono state costruite dalla Repubblica di Genova in questa parte della Liguria.

Se la passeggiata per Porto Venere vi ha messo appetito non posso che consigliarvi di spostarvi verso Recco per fare una scorpacciata della famosa omonima focaccia.

Deliziosa focaccia al formaggio di Recco

La Chiesa di San Lorenzo si trova poco distante dal Castello, è molto ben conservata e ha subito diversi restauri, è qua che ogni anno a ridosso di ferragosto si festeggia la Madonna Bianca, la protettrice di Porto Venere.

Se volete godere di uno spettacolo davvero romantico e speciale fate una piccola camminata fino alla Chiesa di San Pietro, un tempio che venne consacrato nel 1198 e che ancora oggi conserva tutto il suo fascino.

Questa chiesa si trova sulla punta del promontorio, se avete spirito di osservazione vi accorgerete che è quasi spaccata in due stili, il più antico in marmo nero e il più recente in stile gotico.

Tutto intorno a San Pietro potete passeggiare lungo la loggia ad archi e da li rimarrete completamente basiti ed emozionati dalla vista della costa dalle falesie del Muzzerone allo Scoglio di Ferale, fino alla punta Mesco.

Dedicatevi del tempo in questo luogo silenzioso, soffermatevi sul rumore della risacca e sui colori così limpidi da rendere tutto ancora più bello.

Se la passeggiata per Porto Venere vi ha messo appetito non posso che consigliarvi di spostarvi verso Recco per fare una scorpacciata della famosa omonima focaccia.

Andate senza indugio da O Fugassa e lasciatevi deliziare, il posto è “alla buona” e magari dovrete aspettare un pochino prima di sedervi, ma dovete credermi vale assolutamente la pena.

La miglior focaccia di Recco che io abbia mai mangiato è sicuramente qua, ma dovete provare anche la pizzata, la variante al pesto genovese , e se vi resta uno spazietto dovete provare anche i dolci tutti fatti in casa.

Una bella passeggiata in un posto incantevole ed una bella fetta di focaccia di Recco rendono il weekend indimenticabile!

Sara Manelli

Eremi e monasteri nei luoghi più impervi d'Italia
La Chiesa di San Pietro a Porto Venere è uno dei luoghi di culto inseriti in scenari naturali davvero suggestivi. Gli altri santuari, eremi e monasteri in Italia che impressionano particolarmetne per la loro collocazione impervia sono: il Monastero di Sabiona a Chiusa, il Santuario di San Romedio a Coredo, l'eremo di San Colombano a Trambileno, l'Eremo di Bismantova a Castelnovo ne' Monti, l'Eremo di San Bartolomeo in Legio a Roccamorice, l'Eremo di Calomini a Fabbriche di Vergemoli nella provincia di Lucca, la Sacra di San Michele a Sant'Ambrogio di Torino, l'Eremo di Santa Caterina del Sasso a Leggiuno sul Lago Maggiore, il Santuario Eremo di Greccio e il Santuario Madonna della Corona a Caprino Veronese.

Articoli correlati

Isola Bella
Isole Borromee
Circondati dal blu in battello tra le Isole Borromee
Colline dell'Oltrepò Pavese
Rovescala
Weekend roomantico al Castello di Luzzano, un castello tra i castelli
Isola di San Giulio
Orta San Giulio
Weekend romantico sul pittoresco Lago d'Orta e all'incantevole Isola di San Giulio
Lido di Buccione, Gozzano
Gozzano
Weekend a Gozzano, paesino vicino al Lago d’Orta e punto di partenza per numerosi e piacevoli itinerari
Gardone Riviera, Lago di Garda
Gardone Riviera
Foto di veronica_k
Weekend romantico nell'elegante e deliziosa Gardone Riviera
Isola Bella, Stresa, Lago Maggiore
Stresa
Week end romantico nella splendida cittadina che si affaccia sul Golfo Borromeo del lago Maggiore.
Giardini Botanici di Villa Taranto, Verbania
Verbania
Foto di Irene Grassi
Romantico week end a Verbania, il Giardino sul lago.
Arona
Arona
Arona, la pittoresca località sul Lago Maggiore, è la meta ideale per un week end all'insegna del relax.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK