Weekend a Belgioioso

Un'indimenticabile weekend a Belgioioso per vedere il suo castello delle meraviglie

Castello di Belgioioso

Nel Quattordicesimo secolo i Visconti fondarono un castello di caccia che chiamarono Zoiosus ( gioioso) e che successivamente fu rinominato Belzoiosus che passò poi ad Alberico di Barbiano al quale fu legato dalle vicissitudini della nobile famiglia.

Il Castello di Belgioioso, che divenne una splendida  residenza nobile, fu il centro attorno al quale nacque la cittadina di agricoltori ed artigiani che si sviluppò velocemente.

Il Castello medievale è ancora oggi visitabile ed è una stupenda residenza con vasti giardini e serre in stile neoclassico e fu il centro della vita culturale milanese grazie anche alle conoscenze di Alberico XII che aveva per amici Parini, che qui scrisse la sua opera Il Mattino, e Foscolo.

L’architetto Leopold Pollack fece aggiungere le serre che fan vanto del loro bel colonnato dorico.

Durante l’anno il castello si veste a festa per numerose manifestazioni come per esempio Parole  nel Tempo, la mostra annuale dei piccoli editori molto importante per l’editoria di qualità, c’è poi la rassegna interamente dedicata al Vintage, alla moda d’epoca e ai complementi d’arredo, per chi è amante dei cibi naturali, dei prodotti biologici, dell’alimentazione sana e del benessere c’è Officinalia.

Il castello oltre ad essere visitabile è un ottima location per organizzare eventi come matrimoni o shooting fotografici  grazie all’ attenta manutenzione che viene effettuata  perché possa dare sfoggio di sé e del suo splendore in ogni stagione dell’anno. I vastissimi giardini perfettamente conservati con le statue e i suoi angoli suggestivi vi faranno tornare indietro nel tempo all’epoca dei fasti dell’antica nobiltà.

Il castello di Belgioioso oltre ad essere visitabile è un ottima location per organizzare eventi come matrimoni o shooting fotografici grazie alla meraviglia delle sue sale

Salone del ballo, castello di Belgioioso

Il centro storico di Belgioioso è sicuramente degno della vostra attenzione, prendetevi il tempo di una passeggiata nelle vie intorno a Piazza Vittorio Veneto dove si aprono numerosi cortili che vi sveleranno la loro bellezza. Questi hanno conservato la struttura delle corti rurali e sono davvero stupendi, come stupende sono le case di ringhiera decorate artisticamente con lo stile di fine Ottocento.

Molto particolari a Belgiosioso sono le edicole dedicate a Madonne o ai Santi, molto tipiche di questa zona ricca di tradizioni religiose popolari.Sicuramente da visitare a pochi chilometri dal centro abitato l’Oratorio di San Giacomo della Cerreta tutto in stile gotico, all’esterno ammirerete la facciata in terracotta ed al suo interno i meravigliosi affreschi di Giovanni da Caminata e altri suoi “colleghi gotici” vi faranno rimanere a bocca aperta.

Una particolarità di Belgioioso è il suo mercato settimanale che fu istituito con dall’imperatore Carlo V d’Asburgo , è stato anche raffigurato in un dipinto Ottocentesco e nel 2009 ha ricevuto il titolo di Mercato storico e si tiene il lunedì, vi consiglio di farci un giro troverete oltre ai prodotti tipici della zona tantissimi banchi di scarpe, abbigliamento ed artigianato di qualità. La cucina che troverete qua è quella della tradizione lombarda e spazia da risotti di ogni forgia, grazie anche alla vasta coltivazione del riso in questa zona, alla conosciutissima e tipica Zuppa alla Pavese, a Belgioioso poi dovete proprio assaggiare il  suo salame tipico, l’Agliolo, una salamella bollita dal deciso sapore di Aglio , deliziosa anche se non proprio leggerissima.

Sara Manelli 

Articoli correlati

Castiglione del Lago
Castiglione del Lago
Una Gita sul lago Trasimeno a Castiglione del Lago, per respirare un'aria speciale, gioiosa e piena di serenità
Bagheria
Bagheria
Bagheria, un piccolo pittoresco centro abitato in provincia di Palermo, detto anche "la città delle Ville"
Bronte
Bronte
La città di Bronte è immersa nel verde, quasi sospesa nella vegetazione, così da regalare un effetto scenografico davvero fantastico
Panorama di Magliano
Magliano in Toscana
Ecco una delle cartoline toscane più affascinanti: Magliano in Toscana, un’immagine vivida che rimarrà nel vostro cuore per sempre
Firenzuola
Firenzuola
Un weekend a Firenzuola, meta ideale per un soggiorno all’insegna del fresco e della natura
Massa Marittima,
Massa Marittima
Mare, natura, storia, tradizione locale e buona cucina si intersecano tra di loro per un ricco e affascinante weekend a Massa Marittima

Cosa mangiare a Pavia Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Gorgonzola
Formaggio fresco erborinato prodotto con latte di vacca la cui particolarità risiede nelle muffe che ne determinano il sapore che può essere dolce o piccante.
guarda
Spongarda
Specialità cremasca variante del "pane dolce". Nell'impasto troviamo miele, nocciole, cedro candito, uva sultanina e spezie.
guarda
Polenta taragna
Polenta fatta con farina di grano saraceno e di farina di mais che una volta cotta va aggiunto burro e formaggio.
guarda
Costoletta alla miil..
Secondo tipico che è realizzato dalla costoletta che viene passata nell'uovo e poi nel pangrattato quindi fritta nel burro.
guarda
Ossobuco alla milanese
Ossibuchi della zampa di vitello infarinati e passati in padella con olio e burro e poi cotti con salsa di pomodoro.
guarda
Panettone
Dolce tipico natalizio con un impasto soffice e ricco dalla forma a cupola che lo rende inconfondibile.
guarda
Cassoeula
È un piatto invernale tipico composto da uno stufato di verze e carni di maiale (salsiccia, puntine, piedini e cotica).
guarda
Valigini
Fagottini di foglie di verza appena sbollettate con un ripieno di trito di pollo e patate e cotti su un fondo di olio, burro e cipolla con salsa di pomodoro.
guarda