Weekend a Saturnia

Splendido viaggio a Saturnia, un paesino famoso per le sue Terme.

Saturnia

Saturnia è un piccolo paese che si trova non lontano da Grosseto e che si è fatto conoscere grazie alle sue terme, dal sottosuolo infatti provengono le sue acque sulfuree a 37,5°C fantastiche per poter fare bagni salutari e piacevolissimi in ogni periodo dell’anno.

Il paesino di Saturnia è un borgo antichissimo di origine etrusca ed è una bomboniera immersa nel verde della natura maremmana, una passeggiata tra le sue viuzze vale veramente la pena, è un posto rilassato, tranquillo e molto affascinante.

Piazza Vittorio Veneto è la prima cosa che vi troverete di fronte una volta arrivati a Saturnia e potrete osservare i resti degli edifici dell’epoca Etrusca, Romana e Tardo Medievaleoltre che il  piccolo giardino in stile con al centro la fontana che farà venir voglia di rimanere seduti su una panchina a leggere un libro.

Se continuate nella vostra visita incontrerete la chiesa di Santa Maria Maddalenache svetta nel suo campanile,  originariamente costruita nel 1188 è stata restaurata completamente nel 1933, all’interno la chiesa è molto semplice e raccolta  e fa vanto di una bellissima tavola che rappresenta la Madonna con il Bambino.

Come si addice a tutti i paesi che hanno avuto un passato medievale anche Saturnia ha la sua rocca ovvero Rocca Aldobrandeschi chiamata anche Castello Ciacci,  all’interno delle cinta murarie infatti sorge il palazzo vero e proprio che è stato costruito in epoca fascista.

L’unica antica porta ancora in piedi all’interno del piccolo Borgo di Saturnia è la Porta Romana  ed attraversandola arriverete in breve tempo alle cascate naturali del Mulino e del Gorello.

Dopo la visita al paese io vi consiglio di andare alle Terme di Saturnia e godervi il relax delle strutture immersi nel verde della Maremma.

All’interno delle Terme di Saturnia troverete quattro piscine termali, alcune vasche con idromassaggio e numerosi percorsi vascolari di acqua fredda e calda .

Benessere per la pelle e le vie respiratorie con l'acqua sulfurea del resort Terme di Saturnia.

Stabilimento Termale Saturnia

La location vi piacerà moltissimo, sorge su un cratere di origine vulcanica del’acqua affiora proprio da li al centro del Resort, l’acqua delle terme è sulfurea ed è ottima per il benessere della pelle e delle vie respiratorie.

Tantissimi sono i percorsi SPA tra i quali potete scegliere e si distinguono anche per la durata di ognuno di essi e con diversi effetti sul vostro benessere, non dovete per forza scegliere prima del vostro arrivo quale percorso effettuare e a quale trattamento sottoporvi.

Comprate il vostro ingresso giornaliero, se decidete di fermarvi solo un giorno alle Terme, e successivamente decidete quale percorso volete intraprendere mentre vi rilassate tra una vasca idromassaggio e l’altra.

Il Resort Terme di Saturnia ospita anche ottimi ristoranti, perché Maremma è anche ottima cucina, dove potrete gustare le specialità locali ed anche un campo da golf da 18 buche, fantastico di mattina quando il sole scalda appena ed è davvero rilassante passeggiare per il green per raggiungere le buche.

Se durante la giornata vi viene un languorino potete andare allo SPA Cafè delle Terme, la sua particolarità è che offre specialità davvero gustosissime e super golose, ma a base di ingredienti naturali che vi sfameranno senza farvi perdere il benessere della giornata.

Io vi consiglio di fare la tessera per il Club Benessere, costa 65 euroe vi permette di usufruire di tutti i servizi del resort, se decidete di non alloggiare direttamente al suo interno, compresi lettino ed ombrellone, area relax, Bagno Turco e Sauna e un comodo armadietto per riporre le vostre cose.

Sara Manelli

Le terme gratuite più belle d'Italia
Le Terme di Saturnia a Manciano sono una delle terme grauite più belle d'Italia. Ecco le altre mete che vi suggeriamo: le Terme di Bagni San Filippo a Castiglione d'Orcia, le Terme di San Casciano dei Bagni, le Terme dell'Isola d'Ischia, Bagnaccio, Piscine Carletti e Bullicame a Viterbo, le Terme di Petriolo tra Monticiano e Civitella Paganico, i Bagni di Bormio a Valdidentro, le Terme di Bagno Vignoni a San Quirico d'Orcia, le Terme della Ficoncella a Civitavecchia, la Grotta delle Ninfe a Cerchiara di Calabria, le Terme di Fordongianus e le Terme Segestane a Castellammare del Golfo.

Articoli correlati

Grotte di sale HaloWelness
Vigonza
Un week end nello slendido centro benessere Halowelness di Vigonza realizzato nelle note grotte di sale.
Vigonovo: un divertente e rilassante weekend in agriturismo in un ambiente accogliente e familiare.
Busto Arsizio – Veduta
Busto Arsizio
Un'indimenticabile weekend all'insegna del relax nei centri benessere più belli di Busto Arsizio
Legnano: ritrova la tua calma interiore trascorrendo un weekend di benessere e relax in spa
Chiesa Santi Nazaro e Celso - Paderno Dugnano
Paderno Dugnano
Rilassati e rigenerati in un week end al centro benessere di Paderno Dugnano
Colline di Gaiole in Chianti
Gaiole in Chianti
Weekend romantico al Castello di Spaltenna a Gaiole in Chianti

Cosa mangiare a Grosseto Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Ribollita
Piatto che deriva dalla tipica zuppa di pane raffermo e verdure della Toscana, specialmente cavolo nero e fagioli. (Arezzo)
guarda
Tortelli di patate
Grandi e di forma quadrata hanno un ripieno molto semplice e gustoso, composto da un impasto di patate lesse passate, parmigiano, noce moscata e sale. (Massa e Carrara)
guarda
Cacciucco
Piatto a base di pesce, composto da diverse qualità di pesce “povero”, in salsa di pomodoro e poi adagiato su fette di pane abbrustolito e agliato poste sul fondo del piatto. (Livorno)
guarda
Schiaccia alla pala
Grande schiacciata realizzata con la pasta del pane. Di colore giallo intenso e brunito, dopo la cottura viene cosparsa di sale e di olio extravergine di oliva. (Grosseto)
guarda
Panforte
Dolce realizzato con mandorle e un composto di miele e spezie. Lo stampo è rivestito di ostia e, una volta freddo, viene sommerso da una coltre di candido zucchero a velo. (Siena)
guarda
Cecina
Torta salata molto bassa, preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio extravergine di oliva. Si cuoce in forno a legna, in teglia, e assume con la cottura un vivace colore dorato. (Pi..
guarda
Bistecca
Taglio alto di carne di vitellone o di scottona, comprensivo dell'osso, da cuocersi al sangue sulla brace o sulla griglia. (Firenze)
guarda
Biscotti di Prato
Sono biscotti secchi alle mandorle, ottenuti tagliando a fette il filoncino di pasta ancora caldo.
guarda