Weekend a Otranto

Un Weekend in Salento tra storia e mare cristallino.

La vecchia città di Otranto e il mare Adriatico
Foto di Lanfranch

Otranto ( Ultràntu in dialetto salentino) è una cittadina turistica il cui borgo antico è stato riconosciuto Patrimonio Culturale dell’Unesco  e rientra all’interno dei Borghi più belli d’Italia.

Non si può passare un weekend ad Otranto senza spendere almeno un po’ di tempo per fare una bella passeggiata all’interno delle vecchie mura e visitando il borgo antico che si sviluppa tra i viottoli pieni di richiami storici e botteghe artigianali.

Il Castello Aragonese così come lo vediamo adesso è in parte ancora originario del periodo aragonese mentre  gran parte è stato realizzato dai vice Rè spagnoli, ha una forma pentagonale con tre torri e lo circonda solo per metà un fossato, sul portone è ancora visibile lo stemma di Carlo V.
Girovagando per le viuzze rimarrete stupiti di quanto il centro storico sia ben conservato e scoprirete scorci suggestivi a strapiombo su un mare così blu he vi conquisterà , archi e balconi in puro stile Barocco, nelle numerose botteghe artigiane poi potrete acquistare sandali e ciabattine di ottima fattura prodotti in loco oltre a tanto altro.
La vostra attenzione sarà sicuramente attirata dalle numerosissime palle in pietra dei bombardieri Turchi utilizzate durante l’assedio e che oggi vengono usate come ornamento per i portoni dei palazzi.

Se dopo la visita al borgo avete voglia di un tuffo rinfrescante la Costa di Otranto non vi deluderà,  il mare è cristallino e i fondali  sono bassi e sabbiosi, fa eccezione solo quello del porto, nelle immediate vicinanze del borgo infatti troviamo un’insenatura  che ci darà la possibilità di fare il bagno gustandoci la splendida vista della città vecchia.

Le lunghe distese di sabbia fine e dorata vi accoglieranno perché godiate del meraviglioso mare salentino.

Otranto al tramonto
Foto di Kilaig

La zona più famosa e rinomata per la balneazione è sicuramente quella della Spiaggia degli Alimini non lontana dagli omonimi Laghi di Alimini, le lunghe distese di sabbia fine e dorata di giorno vi accoglieranno perché godiate del meraviglioso mare salentino mentre di notte saranno il palco per le discoteche estive all’aperto dove danzare fino all’alba.

Le spiagge libere non mancano anche se vi consiglio, date le alte temperature estive salentine, di approcciarvi alle numerose strutture organizzate dove potete affittare ombrellone e lettini anche per un solo giorno.

Se volete assaporare davvero l’atmosfera Salentina potete alloggiare al Bed & Breakfast Villa Silmona che si trova ad Aradeo, in una posizione strategica per raggiungere Otranto e la Spiaggia degli Alimini.
Villa Silmona è una struttura a conduzione famigliare, Ramona e Silvio sono una coppia di salentini doc e sarete accolti in un contesto caloroso che vi farà sentire come a casa.

Il Bad & Breakfast è una villa immersa nel verde, silenziosa e rilassante tutte le stanze sono condizionate e hanno il bagno e l’accesso indipendenti.
La colazione è servita nella sala da pranzo oppure sotto la grande veranda in pietra leccese ed ogni giorno Ramona la prepara unendo prodotti tipici salentini, come i deliziosi pasticciotti caldi, a torte, macedonie biscotti e crostate il tutto fatto in casa.

Villa Silmona produce olio e vini che è possibile degustare ed acquistare ed i proprietari saranno ben felici di darvi informazioni, indicazioni e consigli per vivere al meglio un paio di giorni da sogno.

Le spiagge più belle d'Italia
Otranto è tra le 15 località balneari ad avere avuto le 5 Vele della Guida Blu 2013 di Legambiente e Touring Club. Le altre spiagge premiate sono: Posada, Santa Marina Salina, Pollica, Castiglione della Pescaia, Villasimius, San Vito Lo Capo, Capalbio, Baunei, Ostuni, Bosa, Melendugno, Vernazza, Maratea e Nardò.

I Borghi più belli d'Italia
Otranto è uno dei borghi più belli d'Italia della Puglia. Dello stesso circuito fanno parte anche Alberona, Bovino, Cisternino, Locorotondo, Pietramontecorvino, Presicce, Roseto Valfortore, Specchia e Vico del Gargano.

Sara Manelli

Articoli correlati

Gli ambienti più raffinati e caratteristici per la vostra cena a lume di candela nei migliori ristoranti romantici di Otranto
guarda
Palazzo De Mori
Otranto
Recensione dei bed and breakfast di Otranto più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end.
guarda
Palazzo De Mori
Otranto
Per immergersi dentro una particolare atmosfera che appartiene al passato, risulta ideale riservare un economico Bed & Breakfast nel cuore..
guarda
Boccadasse, Genova, Italia - Panorama
Genova
A passeggio nella città dei Caruggi e un tuffo all’acquario per tornare bambini .
runas griegas
Selinunte
La purezza dell’architettura, una granita siciliana e un tuffo nel blu
Playa de Cefalú
Cefalù
Cefalù un’irresistibile mix di Mare, cultura e gastronomia.

Cosa mangiare a Otranto Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Frisedda
Ciambella di farina bianca o integrale, cotta al forno e poi tagliata in due e di nuovo cotta nel forno, quindi inzuppata nell'acqua e condita con sale, olio, pepe, pomodoro e cipolla.
guarda
Schiuma di mare
Semplice antipasto composto da alici piccole e tenere, sono da gustare crude, con un po’ di limone.
guarda
Orecchiette con cime..
Tipica pasta preparata con semola di grano duro e poi cotta in acqua bollente insieme alle cime di rapa e mantecata con soffritto a base di acciughe sott’olio.
guarda
Casseruola di polipe..
Trattasi di un ragù a base di olio, cipolla, vino bianco, salsa, prezzemolo e pepe.
guarda
Pane di Altamura
Preparato con impiego di semole rimacinate di varietà di grano duro coltivato nei territori dei comuni della Murgia, è un pane casareccio DOP cotto esclusivamente nei forni a legna.
guarda
Scapece
Antico piatto di tradizione marinara a base di pupiddi, piccolissimi pesciolini marinati in aceto, mollica di pane e zafferano.
guarda
Cozze tarantine
Allevate nel mar Piccolo di Taranto non molto grandi ma "piene". Deliziose se gustate "raganate", lessate, pepate, nella zuppa, con gli spaghetti o con il riso.
guarda
Ricci di Savelletri
Ricci di mare da mangiare crudi con succo di limone oppure con pasta saltata aglio olio e peperoncino.
guarda