Weekend a Bolsena

Weekend romantico a Bolsena, antico centro Etrusco ricco di storia e leggende

Lago di Bolsena al tramonto
Foto di Kim dela Pix

Antico centro Etrusco, Bolsena è il paese che da il nome al lago ed è anche chiamata  “La città del miracolo eucaristico” grazie al miracolo eucaristico che qui avvenne nel 1263 ad opera di un sacerdote che dubbioso sulla transustanziazione dell’ostia, nel momento in cui la spezzò, provocò l’uscita di sangue che bagnò i paramenti sacri ed i lini liturgici e questo evento originò il Corpus Domini.  

Il centro storico annovera la costruzione barocca risalente al XVII secolo della Cappella del Miracolo; la Chiesa di Santa Cristina dell’anno mille affrescata da pittori della scuola senese e che conserva un polittico del Quattrocento; la Rocca Monaldeschi della Cervara; il Palazzo del Drago e la Fontana di San Rocco.

Bolsena offre ai visitatori uno splendido paesaggio sul lago con il caratteristico porticciolo e una natura rigogliosa che arricchisce  le rive dove si trovano numerosi bar e tipici ristoranti che offrono ottimo pesce di lago e spettacoli musicali.

Una visita meritano le isole del Lago di Bolsena, alla ricerca di monasteri e splendidi giardini. Due sono le isole di cui l’isola di Martana, essendo proprietà privata è inaccessibile ma possiamo vederla emergere proprio all’altezza del paesino di Marta dove è presente un attivo porto di pescatori. La leggenda  dice che proprio a Martana abbiano riposato le spoglie di Santa Cristina (e proprio il 24 luglio, nel giorno di Santa Cristina sul lago hanno luogo i tradizionali e splendidi fuochi d’artificio) per difenderle dai barbari, e che proprio su quest’isola Amalasunta regina dei Goti fu uccisa dal cugino Teodato, dopo aver preso il potere alla morte di Teodorico. 

Un weekend tra splendidi giardini all’italiana che si innestano tra boschi di lecci dai quali si aprono stupendi panorami e scorci

Tramonto sul Lago di Bolsena

L’isola visitabile è l’Isola Bisentina, la più grande e la si può raggiungere da Bolsena con appositi battelli. L’area offre splendidi giardini all’italiana che si innestano tra boschi di lecci dai quali si aprono stupendi panorami e scorci di monumenti che la contraddistinguono.

La presenza di insediamenti umani è certa fin dall’antichità, con insediamenti palafitticoli ormai sommersi e poi reperti etruschi. Si sa che l’isola fu rifugio delle popolazioni della zona durante le invasioni saracene e che  alla metà del XIII secolo divenne proprietà dei signori di Bisenzio per poi passare ai  Farnese.

Sull'isola esistono monumenti  tra i  quali  la Chiesa rinascimentale dei Santi Giacomo e Cristoforo. Lungo l'isola vi sono sette piccole cappelle, la più pregevole delle quali è il Tempietto di Santa Caterina, chiamato comunemente la Rocchina, attribuita ad Antonio da Sangallo il Giovane. La più antica delle cappelle è invece l'Oratorio di San Francesco, mentre l'Oratorio di Monte Oliveta, risalente agli inizi del XVII secolo, sostituì probabilmente un più antico tempietto del quale parla anche il Vasari.

Per gli amanti dell’enogastronomia, molti i prodotti tipici della zona tra i quali  la Cannaiola di Marta, l'Est! Est!! Est! di Montefiascone, il vino Aleatico di Gradoli, il Cece del Solco Dritto di Valentano, così come tutto il pesce lacustre, utilizzato per preparare la Sbroscia, un'antica ricetta che si può gustare nei migliori ristoranti intorno al lago.

I laghi più belli d'Italia
Il Lago di Bolsena è considerato, insieme al Lago di Caldaro, il Lago d'Orta, il Lago di Como, il Lago dell'Accesa a Massa Marittima, il Lago di Bracciano, il Lago d'Iseo, il Lago Maggiore, il Lago Trasimeno, il Lago di Monticolo ad Appiano sulla Strada del Vino ed il Lago di Fiè, uno dei laghi italiani più belli in assoluto.

Aldo Galvagno

Articoli correlati

Riva del Garda
Riva del Garda
Weekend romantico nella piccola perla Trentina adagiata sul lago di Garda
Bardolino dopo il tramonto
Bardolino
Weekend romantico nella deliziosa località in riva al lago di Garda
Lago di Vico - Viterbo, Lazio
Ronciglione
Weekend romantico sul piccolo ma pittoresco lago di Vico di origine vulcanica tra ampie distese di noccioleti
Tramonto a Desenzano del Garda
Desenzano del Garda
Weekend romantico tra piacevoli escursioni dedicate alla scoperta delle bellezze del Garda
Sera di primavera al Lago Albano
Albano Laziale
Weekend romantico in uno dei luoghi più noti dei Castelli Romani
Bellagio e il Lago di Como
Bellagio
Weekend in uno dei luoghi più romantici del lago di Como
Veduta del Lago di Albano da Castel Gandolfo
Castel Gandolfo
Foto di Nextors
Uno tra i più bei borghi italiani che si affaccia sulle sponde del lago di Albano.
Tremezzo vista dal Lago di Como
Tremezzo
Ai piedi delle montagne e nei pressi del lago di Como si trova Tremezzo, la meta idea per un romantico week end.

Cosa visitare nei dintorni di Bolsena Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Cosa mangiare a Viterbo Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Carciofi alla Giudia
Piatto della tradizione giudaica, realizzati con i carciofi romaneschi che dopo essere stati puliti delle foglie esterne, vengono cotti immersi a testa in giù nell’olio extravergine.
guarda
Abbacchio alla scott..
Piatto della tradizione romana è fatto al forno con le patate. E' un agnellino da latte e può essere cucinato alla cacciatora con aglio, rosmarino, acciuga, peperoncino e vino bianco.
guarda
Bucatini all’Amatr..
Nata ad Amatrice era un piatto povero preparato dai pastori che utilizzavano solo quello che avevano: la pasta, il guanciale, il pecorino, il pepe nero, lo strutto e qualche pomodoro maturo.
guarda
Minestra di Broccoli..
Primo piatto di una povera (a quei tempi) cucina che si compone con broccolo romanesco a pezzi e arzilla, ossia il pesce razza. Un sapore d’altri tempi.
guarda
Gnocchi alla romana
Si preparano con il semolino anziché con le patate e vengono cotti nel latte dopo averli spolverati con formaggio e tuorli d’uovo prima di essere gratinati al forno con burro e parmigiano
guarda
Saltimbocca alla rom..
Fettine di vitello sopra le quali va posizionata una fetta di prosciutto e una foglia di salvia, poi arrotolate e sigillate con un stuzzicadenti. Cotte con burro e irrorate di vino bianco.
guarda
Porchetta di Ariccia
La porchetta viene cotta alla brace dopo che sia stata aromatizzata con sale, pepe e tantissime erbe. Dopo una lunga cottura viene servita fredda.
guarda
Spaghetti alla carbo..
Piatto tanto semplice quanto saporito a base di guanciale a cubetti fritto in olio, con spaghetti al dente nei quali si metterà rosso d’uovo mischiato con pecorino grattugiato e pepe
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK