Weekend a Como

Scoprite il fascino irresistibile di un week end sul lago di Como

Tramonto sul Lago di Como

Como è una città capoluogo dell'omonima provincia presente in Lombardia, essa è una delle mete più ambite dai turisti a causa della presenza del noto lago, inoltre essa è nota anche per l'importante industria della seta, ambito tipicamente importante della città. Per poter organizzare un indimenticabile week end al lago, Como è la meta adatta, il bel centro della città infatti si trova sul lungolago ed è anche possibile ammirare la nota piazza del Duomo che conserva ancora oggi il suo design tipicamente romano.

La città conserva ancora differenti mura medioevali ed anche le maestose torri di vedetta quali San Vitale, la Porta Torre e la Torre Gattoni, per chi non volesse è possibile ammirare anche le bellissime chiese di San Abbondio e di San Fedele, caratterizzate da un design unico ed al loro interno si possono ancora ammirare gli antichi affreschi e quadri preziosamente custoditi negli anni.

Per poter godere a pieno il fascino del lago di Como, sono presenti numerose mini crociere che danno la possibilità a tutti i turisti di poter visitare la città stando sull'acqua, come per esempio l'escursione sul primo bacino di Como che permette di poter vedere Cernobbio, Moltrasio, Torno ed infine Urio, avendo anche la possibilità di ultimare il proprio percorso utilizzano un battello.

Alcune mini crociere permettono anche di poter usufruire della cena a bordo, un'esperienza del tutto unica, avvolti da un'atmosfera magica.

Lago di Como di notte
Foto di Jez Meyer

Como è nota per il suo paesaggio mozzafiato e per la limpida acqua che è circondata dalle numerose montagne. Non mancano anche le mini crociere che partono con una visita dettagliata della città, partendo dal Duomo di Como che fu eretto per sostituire la cattedrale di Santa Maria, che aveva uno stile romanico che venne soppiantato con un nuovo stile gotico sulla facciata principale e rinascimentale invece sulle due fiancate. Sarà possibile poi ammirare il Palazzo Broletto che è un antico edificio comunale che fu edificato nel lontano 1215 per volere del podestà Bonardo da Cadazzo che voleva imporre un segno visibile a tutti della sua autorità civile.

La visita prosegue poi sul Lungolago per la visita del Tempio Voltiano che è un museo realizzato dal mecenate Francesco Somaini per onorare il primo centenario dalla porte dell'inventore della pila. Al suo interno sarà possibile ammirare tutti gli apparecchi ed anche le macchine che lo scienziato aveva utilizzato durante la sua esistenza.

Se si opta invece per una mini crociera classica si avrà la possibilità di navigare tutto il lago in tranquillità, rimanendo sempre a bordo, evitando quindi di dover scendere e magari perdere il proprio posto, ascoltando la narrazione della guida che darà modo ai turisti di capire a fondo l'importanza della città e dei suoi monumenti, avendo modo di poter apprezzare a pieno il proprio tragitto. Non mancherà di certo l'opportunità di scattare delle foto mozzafiato e la possibilità di respirare l'aria salutare.

Alcune mini crociere permettono anche di poter usufruire della cena a bordo, un'esperienza del tutto unica e da provare assolutamente per poter avere la possibilità di assaggiare i piatti tipici di Como, restando però sul lago ed essendo avvolti da un'atmosfera del tutto unica e magica.

Giulia Teotto

I laghi più belli d'Italia
Il Lago di Como è considerato, insieme al Lago di Bracciano, il Lago di Caldaro, il Lago d'Orta, il Lago dell'Accesa  a Massa Marittima, il Lago di Bolsena, il Lago d'Iseo, il Lago Maggiore, il Lago Trasimeno, il Lago di Monticolo ad Appiano sulla Strada del Vino ed il Lago di Fiè, uno dei laghi italiani più belli in assoluto.

Le dimore del FAI
La Villa Fogazzaro Roi di Valsolda a Como è una delle antiche dimore, castelli, ville, parchi storici, giardini ed aree naturali che, in oltre trent’anni di attività, il FAI ha salvato e restituito alla collettività. Le altre dimore presenti in Lombardia sono: la Villa Necchi Campiglio a Milano, la Villa del Balbianello a Lenno, la Villa Della Porta Bozzolo di Casalzuigno, la Villa e Collezione Panza e Il Monastero di Torba a Varese.

Articoli correlati

OX Como
Como
Foto di Tripadvisor
Se dopo una visita alle spendide Villa del Balbianello e Viallo Olmo vi è venuto appetito, ecco la lista delle migliori pizzerie di Como.
guarda
L'Antica Trattoria
Como
Un meraviglioso lago incastonato nel verde delle alture circostanti farà da cornice alla vostra cenetta romantica a Como.
guarda
B&B La Villa
Como
Recensione dei bed and breakfast di Como più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end
guarda
Optare per una sistemazione economica in un Bed & Breakfast di Como, significa immergersi in rarefatte atmosfere di altri tempi
guarda
Villa Balbianello sul Lago di Como, nei pressi di Bellagio
Lenno
Foto di ezioman
Romanticamente sul lago: weekend alla Villa Balbianello
Isola Bella
Isole Borromee
Circondati dal blu in battello tra le Isole Borromee

Cosa visitare nei dintorni di Como Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Cosa mangiare a Como Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Gorgonzola
Formaggio fresco erborinato prodotto con latte di vacca la cui particolarità risiede nelle muffe che ne determinano il sapore che può essere dolce o piccante.
guarda
Spongarda
Specialità cremasca variante del "pane dolce". Nell'impasto troviamo miele, nocciole, cedro candito, uva sultanina e spezie.
guarda
Costoletta alla miil..
Secondo tipico che è realizzato dalla costoletta che viene passata nell'uovo e poi nel pangrattato quindi fritta nel burro.
guarda
Ossobuco alla milanese
Ossibuchi della zampa di vitello infarinati e passati in padella con olio e burro e poi cotti con salsa di pomodoro.
guarda
Polenta taragna
Polenta fatta con farina di grano saraceno e di farina di mais che una volta cotta va aggiunto burro e formaggio.
guarda
Panettone
Dolce tipico natalizio con un impasto soffice e ricco dalla forma a cupola che lo rende inconfondibile.
guarda
Pizzoccheri della Va..
I pizzoccheri alla Valtellinese sono il piatto simbolo della cucina tradizionale Valtellinese e sono realizzati con farina di grano saraceno.
guarda
Cassoeula
È un piatto invernale tipico composto da uno stufato di verze e carni di maiale (salsiccia, puntine, piedini e cotica).
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK