Weekend al Lago Trasimeno

Una leggenda narra che il principe Trasimeno arrivando in questi luoghi conobbe una incantevole ninfa.

Panorama sul Lago Tresimeno
Foto di Chris Ford

Una leggenda narra che il principe Trasimeno, figlio dell’etrusco re Tirreno, arrivando in questi luoghi conobbe una incantevole ninfa che si chiamava Agilla.
Tra i due nacque la passione e l’amore che però terminò improvvisamente quando morì il principe. Da quel momento in poi in suo onore il lago prese il suo nome e si dice che quando il vento soffia sulle acque del lago si può ancora udire il lamento di Agilla che piange il suo sposo.

Forti di tanta curiosità, vi invitiamo a trascorrere un vostro fine settimana proprio sul Trasimeno, il più esteso lago in centro Italia tra Firenze e Roma e che è circondato da paesi ubicati sulle colline circostanti come Città della Pieve, Panicale, Castiglion del Lago, Magione, Passignano, Tuoro. Qui il cuore verde della deliziosa Umbria vi attende come vi attende una esperienza dentro ad un agriturismo dove poter vivere immersi in una natura rigogliosa che vi farà dimenticare lo stress della città.

L’agriturismo Lanterna Rossa vi farà dimenticare lo stress della città.

Vista dell'agriturismo lanterna rossa

L’agriturismo Lanterna Rossa è una struttura che vi permette tutto questo e non dovete preoccuparvi di lasciare Fido a casa in quanto i piccoli animali sono sempre accettati.

Verde nel verde si potrebbe dire, quello nel quale è immersa questo tipico agriturismo organizzato con curati prati dove far giocare tranquillamente i vostri bambini ai quali è dedicata anche un’ampia zona tutta per loro; un’area pic nic dove poter fare merenda ascoltando il canto degli uccellini e vedendo i raggi del sole filtrare tra le chiomose foglie degli alberi; un laghetto privato dove trovare quiete e serenità prima di immergervi nella piscina, ideale soprattutto durante l’estate.  L’agriturismo risulta essere il punto di partenza ideale per conoscere i bei paesini che costellano il Trasimeno ma anche per raggiungere Orvieto, Assisi, Arezzo, Siena e Perugia o per approfittare di partecipare ad una dei tanti eventi enogastronomici che si tengono nella zona. Qui, è facile inforcare una bicicletta e girare alla scoperta di un paesaggio che riempie la vista ed il cuore, così com’è immerso nella rigogliosa natura.

Ospitati in uno degli appartamenti disposti su due livelli che compongono la disponibilità dell’agriturismo, si usufruirà di tutte le comodità che sono a disposizione degli ospiti: dai servizi privati, all’angolo cottura integralmente dotato di tutto, alla immancabile tv senza dimenticare l’aria condizionata e il riscaldamento che rendono vivibile ogni periodo dell’anno.

La vista che si gode è stupenda ed appagante e farà scoprire i paesini arroccati sulle vicine colline come Panicale, Paciano e Cortona fino ad arrivare al Monte Subasio che sovrasta Assisi.
Sicuramente sarà un week end indimenticabile che vi riconcilierà con il mondo.

Aldo Galvagno

I laghi più belli d'Italia
Il Lago Trasimeno è considerato, insieme al Lago di Caldaro, il Lago d'Orta, il Lago di Como, il Lago dell'Accesa a Massa Marittima, il Lago di Bracciano, il Lago d'Iseo, il Lago Maggiore, il Lago di Bolsena, il Lago di Monticolo ad Appiano sulla Strada del Vino ed il Lago di Fiè, uno dei laghi italiani più belli in assoluto.

Articoli correlati

La Casa sull'Albero - Suite Bleue
Arlena di Castro
Dedicato a chi vuole vivere una esperienza indimenticabile senza rinunciare né al glamour né al comfort.
Grazzano Visconti - Borgo medievale
Grazzano Visconti
Tra parate medievali e gnocco fritto stiamo parlando del Borgo Medievale di Grazzano Visconti che ci accoglierà in un salto nel passato.
i Giardini di Castel Trauttmansdorff a Merano
Merano
Foto di picale
Il sapore e la genuinità degli agriturismi e lo splendore dei Giardini di Castel Trauttmansdorff.
Piscina con vista della Villa I Barronci
San Casciano in Val di P..
Weekend romantico alla Villa I Barronci a San Casciano in Val di Pesa

Cosa mangiare a Perugia Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Cicerchiata
Dolce di pasta di farina, uova, burro e zucchero dal quale si ricavano piccole palline da friggere nell'olio d'oliva. Scolate, vengono disposte a mucchio e ricoperte di miele.
guarda
Galantina
Gallina disossata ed eviscerata, la cui pelle viene riempita con macinato di pollo e manzo, uova lessate, pepe, formaggio, noce moscata e pistacchi sgusciati e poi cotto in brodo.
guarda
Parmigiana di gobbi
Cardo lessato e fritto con farina e uova sbattute e poi a striscioline, disposto a strati in una teglia con besciamella e sugo di pomodoro e cotto al forno.
guarda
Ciaramicola
Dolce di pasta a forma ciambella rotonda a base di farina, zucchero, latte al quale si aggiunge alchermes.
guarda
Cojoni di mulo
Insaccato dalla tipica forma a sacchetta che caratterizza la norcineria proveniente appunto da Norcia.
guarda
Lenticchie di Castel..
Consumate in umido con pomodoro, sono coltivate nella zona di Castelluccio e si caratterizzano per la loro piccola dimensione.
guarda
Salsicce di cinghial..
Tipico prodotto norcino dove l’impasto è a base di maiale con l’aggiunta di una buona parte di macinato di cinghiale selvatico.
guarda
Prosciutto di Norcia
Tipico della tradizione norcina questo prosciutto, ricavato dalla coscia posteriore del maiale, è caratterizzato dal suo sapore particolarmente sapido.
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK