Weekend a Siena

Siena è famosa in tutto il mondo per la sua bellezza che incanta e per la sua storia che affascina

Piazza del Campo, Siena

Siena è famosa in tutto il mondo per la sua bellezza che incanta e per la sua storia che affascina anche se, inutile negarlo, è il Palio che conquista tutti. E se i senesi ne sono coinvolti per ovvi motivi di contrada, i turisti se ne innamorano per i colori, i suoni, la competizione ed il clima che si vive inevitabilmente e che ammalia.

E’ Piazza del Campo il fulcro di Siena: palcoscenico del Palio, la piazza è a forma di conchiglia caratterizzato dalla Torre del Mangia (indispensabile salire sulla torre per godere di un panorama unico della città) che si eleva prepotente a fianco del medioevale Palazzo Pubblico, un tempo sede della Signoria e del Podestà e oggi del Comune e di un inestimabile Museo Civico che conserva l’affresco della Maestà di Simone Martini. La piazza per la sua bellezza fa parte della lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Il casco storico di Siena è totalmente medioevale e zeppo di luoghi da visitare: dalla Cattedrale di Santa Maria Assunta in stile romanico-gotico e dalla singolare facciata in marmo a strisce bianco e nere e al cui interno ospita la Libreria Piccolomini che conserva un ciclo di affreschi del Pinturicchio; al Battistero di San Giovanni (proprio alle spalle del Duomo) dove si ammirerà la preziosa fonte battesimale di Jacopo della Quercia.

 

Siena sembra una bomboniera piena di delizie tutte da scoprire.

Colline toscane, Siena

I palazzi splendidi fanno parte della scenografia come Palazzo Tolomei ed il trecentesco Palazzo Salimbeni ma suggeriamo di visitare la Pinacoteca Nazionale che annovera pitture di inestimabili artisti come Duccio di Buoninsegna.

Siena è tutta una piacevole scoperta e per gli amanti dell’atmosfera, suggeriamo di prendersi del tempo per sorseggiare un caffè all’interno di qualche bar del centro e di andare in qualche celebre pasticceria per deliziarsi con i tipici ricciarelli oppure con una fetta di panforte. Qui, gli amanti della buona tavola potranno assaporare le delizie del territorio e specialità a base di carne chianina, preparata in tutte le maniere accompagnata da un Chianti sincero e anticipata dall’assaggio dei tipici crostini toscani, conditi con un delizioso olio extravergine d’oliva.

Terminare il week end all’insegna di un rilassante drink che sia il preambolo di una notte piena di profumi e di coccole, è quanto vi auguriamo di fare dopo aver conosciuto una cittadina che sembra una bomboniera piena di delizie tutte da scoprire.

Aldo Galvagno

Le piazze medioevali più belle d'Italia
Piazza del Campo a Siena è una tra le più belle piazze medioevali d'Italia. Fanno parte di questa classifica anche Piazza Duomo a Trento, Piazza delle Erbe e Piazza dei Signori a Verona, Piazzetta san Pellegrino a Viterbo, Piazza dei Priori a Volterra, Piazza Vecchia e Piazza del Duomo a Bergamo, Piazza Inferiore e Piazza Superiore di San Francesco ad Assisi, Piazza Grande ad Arezzo, Piazza Silvestri a Bevagna, Piazza Matteotti a Castell'Arquato, Piazza del Comune a Cremona, Piazza del Comune a Fabriano, Piazza della Signoria a Firenze, Piazza della Signoria a Gubbio, Piazza San Martino a Lucca, Piazza Sordello a Mantova, Piazza Garibaldi a Massa Marittima, Piazza della Frutta e Piazza delle Erbe a Padova, Piazza del Duomo a Parma, Piazza IV Novembre a Perugia, Piazza del Duomo a Pisa, Piazza del Duomo a Pistoia, Piazza della Cisterna e Piazza del Duomo a San Gimignano, Piazza del Duomo a Spoleto, Piazza del Popolo a Todi e la Piazza di Torcello.

I castelli più belli d'Italia
I nostri lettori hanno eletto il Castello di Monteriggioni a Siena come uno dei castelli più belli d'Italia. Fanno parte di questa speciale classifica anche Castel Dell'Ovo di Napoli, il Castello Estense di Ferrara, Castel Coira di Sluderno a Bolzano, il Castello Miramare di Trieste, il Castello di Venere di Erice, il Castello Sforzesco di Milano, Castel del Monte di Andria, il Castello di Fènis ad Aosta, Castel Sant'Angelo di Roma, il Castello Aragonese di Taranto, il Castello di Gradara a Pesaro-Urbino, il Castello Scaligero di Sirmione a Brescia, la Rocca Borromeo di Angera a Varese, il Castello Normanno-Svevo di Bari, il Castello di San Giorgio a Mantova, la Rocca Maggiore ad Assisi e il Castello del Buonconsiglio di Trento.

Articoli correlati

L'Oro di Siena
Siena
Una atmosfera unica tra i vicoli e le piazzette medioevali di Siena, perfetta per trascorrere una serata in uno dei suoi ristoranti più r..
guarda
Il Corso
Siena
Foto di Il Corso
Recensione dei bed and breakfast di Siena più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end.
guarda
Castello Di Radda
Siena
Recensione delle migliori cantine di Siena dove poter degustare i vini prodotti e conoscerne la storia
guarda
BB Palazzo Bulgarini.
Siena
Preferire al solito albergo, una centralissima sistemazione economica significa catapultarsi dentro i profumi di una Siena ricca di storia..
guarda
Alba a Sorrento
Sorrento
Vivere la magia di Sorrento in un week end romantico
Gallipoli, Puglia
Gallipoli
Come perla incastonata in un anel di mare, rifulgi di bellezza.

Cosa visitare nei dintorni di Siena Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Cosa mangiare a Siena Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Ribollita
Piatto che deriva dalla tipica zuppa di pane raffermo e verdure della Toscana, specialmente cavolo nero e fagioli. (Arezzo)
guarda
Schiaccia alla pala
Grande schiacciata realizzata con la pasta del pane. Di colore giallo intenso e brunito, dopo la cottura viene cosparsa di sale e di olio extravergine di oliva. (Grosseto)
guarda
Bistecca
Taglio alto di carne di vitellone o di scottona, comprensivo dell'osso, da cuocersi al sangue sulla brace o sulla griglia. (Firenze)
guarda
Panforte
Dolce realizzato con mandorle e un composto di miele e spezie. Lo stampo è rivestito di ostia e, una volta freddo, viene sommerso da una coltre di candido zucchero a velo. (Siena)
guarda
Biscotti di Prato
Sono biscotti secchi alle mandorle, ottenuti tagliando a fette il filoncino di pasta ancora caldo.
guarda
Cacciucco
Piatto a base di pesce, composto da diverse qualità di pesce “povero”, in salsa di pomodoro e poi adagiato su fette di pane abbrustolito e agliato poste sul fondo del piatto. (Livorno)
guarda
Buccellato
Dolce nato sulla nobilitazione del pane. Esternamente mostra un colore marrone scuro e lucido. All'interno presenta una pasta dolce e morbida ricca di uva passa e anici. (Lucca)
guarda
Cecina
Torta salata molto bassa, preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio extravergine di oliva. Si cuoce in forno a legna, in teglia, e assume con la cottura un vivace colore dorato. (Pi..
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK