Weekend a Palermo

Un weekend last minute nel capoluogo siciliano, capolavoro arabo-normanno e culla della cultura del mediterraneo.

Cattedrale di Palermo

Capolavoro arabo-normanno, culla della cultura del mediterraneo, Palermo è una delle città più belle e suggestive della nostra penisola, uno di quei luoghi da visitare almeno una volta nella vita, come le principali capitali europee.

Mare, gastronomia, architettura, cultura, odori e sapori a metà tra mediterraneo e mondo nord africano, passeggiare nelle strade della città sicula offre al visitatore un mix perfetto, capace di attrarre un turismo molto eterogeneo.

Se siete intenzionati a visitare Palermo, sappiate che è possibile farlo anche con un'organizzazione Last Minute.

Raggiungere la Sicilia è meno complesso di quello che sembra, visto che esistono ben tre opzioni, tutte validissime: nave, con la possibilità di imbarcare anche la propria vettura, se l'interesse è quello di partire dal capoluogo per poi girare l'isola in lungo e largo; aereo, con voli ogni giorno a costi anche contenuti dai principali aeroporti italiani; auto, anche se questo significa attraversare la tristemente nota Autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria.

Se decidete di optare per l'aereo, è utile sapere che l'Aeroporto “Falcone e  Borsellino” di Punta Raisi, situato nel comune di Cinisi, dista circa 35 km dalla città; molto comodo è il Trinacria Express, il servizio ferroviario che collega il terminal direttamente con la città di Palermo, tra l'altro anche economico (5,80 Euro). Prima di prendere il treno, però, vi consiglio di fare una sosta al bar che si trova proprio accanto alle scale che portano ai binari e prendere un cornetto farcito con crema di pistacchio o con ripieno di cassata. Fenomenale.

Se viaggiate in nave, invece, all'uscita dal porto, proprio di fronte, c'è una pasticceria molto bella e ben fornita, dove è consigliata una dolce sosta.

Una passeggiata in Piazza Verdi vi consentirà di ammirare il maestoso, e bellissimo, Teatro Massimo, il più grande edificio teatrale lirico d'Italia.

Teatro Massimo, Palermo
Foto di gnuckx

Per il pernottamento, la città è piena di Hotel, B&B, pensioni e residence, ma se volete vivere un'esperienza unica per una “toccata e fuga degna di essere ricordata vi consiglio di scegliere l'ex Jolly Hotel, oggi NH Palermo; bello, elegante, affacciato sul golfo, nei pressi dei giardini botanici della città. Il servizio è eccellente, le camere molto belle e curate, e una colazione continentale che non vi deluderà.

Se soggiornate in estate, c'è anche una piscina dove potervi rilassare e prendere il sole, anche se una capatina alla spiaggia di Mondello, vera perla del mediterraneo, ci sta proprio bene.

Comunque decidiate di raggiungere Palermo, una volta lì ci sono alcuni luoghi di interesse da visitare, senza se e senza ma. Uno è la Cattedrale di Palermo, dedicata al culto di Santa Maria Vergine Assunta in Cielo e della padrona della città, Santa Rosalia.

Se, invece, non vi interessa l'arte religiosa e architettonica, e preferite immergervi nella realtà popolare palermitana, allora i mercatini rionali fanno al caso vostro. I più famosi sono quelli di Ballarò e Vucciria, dove il suono del dialetto siculo riempie le strade, riuscendo a trasmettere un calore e una gioia difficili da trovare altrove, per non parlare degli odori degli alimenti tipici e delle spezie.

Una passeggiata in Piazza Verdi, poi, vi consentirà di ammirare il maestoso, e bellissimo, Teatro Massimo, il più grande edificio teatrale lirico d'Italia.

Quando si visita la Sicilia – e qui si rischia di cadere nei luoghi comuni - è d'obbligo acquistare dei dolci da portare a casa con sé. Cannoli e cassate sono un simbolo della pasticceria e della cultura gastronomica palermitana, e a questo proposito il consiglio è quello di recarvi in una storica pasticceria che si trova a pochi passi dall'hotel NH Palermo: il Bar Rosanero. Dolci eccellenti che vi conquisteranno in un secondo.

Che siate interessati all'arte, all'architettura, al paesaggio, al mare o al cibo, Palermo è la città perfetta per voi.

Cosa state aspettando? Mettete il necessario in valigia e partite alla volta di questa città meravigliosa. Non ve ne pentirete.

Francesco Ambrosino

Gli zoo più belli d'Italia
Il Parco d'Orleans di Palermo è uno degli zoo più belli della nostra penisola. Se siete amanti degli animali ecco gli altri zoo in Italia che meritano senza dubbio si essere visitati: lo Zoo safari Fasanolandia di Fasano, il Parco faunistico Cappeller a Cartigliano, il Bioparco di Roma, lo Zoo di Napoli, il Parco Natura Viva di Bussolengo, il Parco Faunistico Le Cornelle di Valbrembo, lo Zoo di Pistoia, il Parco Zoo Falconara di Falconara Marittima, il Parco Zoo Punta Verde di Lignano Sabbiadoro, il Safari Park di Pombia, il Parco faunistico La Torbiera di Agrate Conturbia, lo Zoom Torino di Cumiana, lo Zoo Safari di Ravenna e il Giardino Faunistico di Piano dell'Abatino di Borgo San Lorenzo.

Le piazze più belle d'Italia
Piazza Pretoria di Palermo è stata votata dai nostri lettori come una tra le più belle piazze d'Italia. Fanno parte di questa speciale classifica anche le piazze di Ascoli Piceno, Lecce, Vigevano, Pisa, Siena, Roma, Napoli e Venezia.

Articoli correlati

Ristorante L'Ottava Nota
Palermo
Profumi, colori e sensazioni intense si imprimono in modo indelebile sin dalla prima volta che si ha la fortuna di camminare per il centro..
guarda
Pizza con salsiccia a forma di cuore
Palermo
Foto di Tripadvisor
Palermo: non solo storia ed arte barocca, ma anche tanta buona cucina ed una pizza assolutamente da assaggiare
guarda
Palco Rooms & Suites
Palermo
Recensione dei bed and breakfast di Palermo più romantici e ricchi di fascino, ideali per una fuga d'amore del week end.
guarda
Cantine Duca Di Salaparuta
Palermo
Recensione delle migliori cantine di Palermo dove poter degustare i vini prodotti e conoscerne la storia
guarda
L’ospitalità siciliana è proverbiale e se a Palermo decidete di soggiornare all’interno di una sistemazione economica avrete modo di..
guarda
Arenzano
Arenzano
Un fine settimana tra verde e blu ad Arenzano, l'adorabile paese sulla costa ligure di ponente.

Cosa visitare nei dintorni di Palermo Per chi ama viaggiare

Clicca qui per attivare la mappa

Cosa mangiare a Palermo Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Cannolo Siciliano
I cannoli sono una delle specialità più conosciute della pasticceria dell’isola ed è preparato con una cialda di pasta precedentemente fritta e un ripieno a base di ricotta di pecora..
guarda
Sarde a beccafico
Sarde arrotolate intorno ad un composto di pane grattuggiato, uva sultanina, zucchero, sale, pepe ed olio d'oliva, poi cotte al forno.
guarda
Pasta alla Norma
Gustosa ricetta per condire maccheroni con melanzane fritte, alloro e pomodoro su cui si grattugia pecorino stagionato.
guarda
Caponata
Melanzane ed altre verdure cucinate in padella e ripassate con pinoli, sedano, cipolle, olive e capperi con l’aggiunta di una salsa agrodolce.
guarda
Panelle
Le panelle sono uno dei cibi cult dello street food a Palermo. Fritte in mezzo al pane per saziare l’appetito.
guarda
Cassata alla Siciliana
La cassata siciliana è il must dei dolci siciliani conosciuto in tutto il mondo. Un vero tripudio per tutti i golosi.
guarda
Arancini
Salame tritato e riso, il tutto ricoperto da impanatura per le arancine, da assaggiare in tutte le rosticcerie e nei mercati della Sicilia.
guarda
Frutta candita
La storia narra che questo tipico dolce nasce nel convento della Martorana per sostituire i frutti colti dagli alberi con un impasto di farina di mandorle e zucchero .
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK