Weekend all'Hydromania

Un'dea per il weekend? Hydromania, il parco acquatico pensato proprio per tutti i gusti.

Hydromania
Foto di Hydromania

Hydromania è il parco acquatico della capitale ubicato in una periferica zona della città comunque facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici. Offre circa novantamila metri quadrati di puro divertimento inseriti nel verde dove è facile trovare relax e benessere come se fosse una vera oasi di svago. Risulta essere uno tra i più estesi parchi acquatici italiani che è pensato proprio per tutti i gusti.

Le sue attrazioni si possono diversificare tra quelle dedicate ai bambini e quelle per gli adulti. Per questi ultimi sono a disposizione, una piscina con onde artificiali; la piscina semiolimpionica con tre piscine per idromassaggio; la piscina fitness dove si tengono lezioni di hydrospinning ogni giorno; la piscina arrivo-scivoli; l’acquascivolo K2 con due piste di 104 metri ognuna che partono da un’altezza di 33 metri che le fa risultare le più alte in Italia; il Black Hole, dove con l’auito di un gommone si scivola per 190 metri; il Multipista che offre sei scivoli dove potersi confrontare con gli amici; la Treccia, ossia due idrotubi per vivere una discesa piena di adrenalina; il Toboga, costituito da due piste panoramiche però alquanto tranquille; il Big River Adventure, uno scivolo chiuso di 170 metri di lunghezza da percorrerlo da soli oppure in due a cavallo di un gommone.

Parco divertimenti anche per i più piccoli

Hydromania
Foto di Hydromania

I bambini troveranno il loro divertimenti sfruttando il Toboga a due piste oppure il Kamikaze a pista singola o anche andando nella Laguna bimbi a loro dedicata dove troveranno tre piscine con giochi in acqua, scivoli e rocce con cascatelle.

Inoltre un miniclub con animatori professionisti è un’altra area attrezzata per i bambini. Animazione che ogni giorno propone lezioni di Acquagym, balli di gruppo, caccia al tesoro, gare sugli scivoli, giochini in acqua con premi finali e tanto divertimento che coinvolge tutti gli ospiti del parco.

Più che buono in servizio di ristorazione che avviene all’interno di un ristorante selfservice e quattro punti bar distribuiti in tutto il parco. Inoltre, esiste un’area dedicata allo shopping che propone abbigliamento sportivo, gadget, tabacchi, servizio di foto stampa e tatuaggi all’hennè.

Aldo Galvagno

I parchi acquatici più belli d'Italia
Hydromania di Roma è uno dei parchi acquatici più belli d'Italia. Se siete amanti delle onde, degli scivoli d'acqua, ma anche di spettacoli dal vivo allora eccovi la lista dei parchi più belli della nostra penisola: Etnaland di Belpasso, Caneva Aquapark di Lazise, Atlantica di Cesenatico, Aquasplash di Lignano Sabbiadoro, Aqualandia di Jesolo, Aquafelix di Civitavecchia, Aquafan di Riccione, Acquaworld di Concorezzo, Acquapark Odissea 2000 di Rossano, Acquapark Onda Blu di Tortoreto, Acqua Village di Cecina, AcquaFantasy di Lesina, Acquazzurra Park di Bernalda, Aqua Fantasy a Trinità d'Agultu e Vignola, Aqualand del Vasto, BluFan di  Sarroch, Gardaland Waterpark di Milano, Parco Acquatico Le Vele di San Gervasio Bresciano, Magic World di Giugliano in Campania, Ondaland di Vicolungo, Parco Acquatico Cavour di Valeggio sul Mincio, Le Caravelle di Ceriale e Zoomarine di Pomezia.

Articoli correlati

Ondaland
Ondaland
Foto di Ondaland
Weekend di puro divertimento all'Ondaland, il parco acquatico più esteso d'Italia.
Aquafelix
Aquafelix
Foto di Aquafelix
Trascorrete un indimenticabile weekend in uno tra i dieci parchi acquatici più belli d’Italia.
Aquafan
Aquafan
Foto di Aquafan
Weekend all'Aquafan, polo di attrazioni per migliaia di giovani ed anche famiglie in vacanza sulla riviera
Acquapark Odissea 2000
Acquapark Odissea 2000
Trascorrete un incredibile weekend in uno dei più importanti parchi acquatici del Sud dell’Italia
Aqualandia, Jesolo
Aqualandia
Foto di dmdjnu2233
Weekend pieno di divertimento in un'isola tropicale fedelmente riprodotta
Le Caravelle
Le Caravelle
Foto di Le Caravelle
Trascorrete un weekend di totale divertimento grazie agli adrenalinici scivoli di questo parco divertimenti

Cosa mangiare a Roma Per chi è alla ricerca di nuovi sapori

Bignè fritti di San..
Queste paste sono i classici bignè che anziché essere cotti al forno vengono fritti in abbondante olio, riempiti di deliziosa crema pasticcera e imbiancati con zucchero a velo.
guarda
Coda alla vaccinara
Piatto popolano che si prepara con la coda di vaccina che viene cotta in un sugo di pomodoro, carota, cipolla, sedano, pinoli, uva sultanina e con una spolverata di cacao amaro.
guarda
Carciofi alla Giudia
Piatto della tradizione giudaica, realizzati con i carciofi romaneschi che dopo essere stati puliti delle foglie esterne, vengono cotti immersi a testa in giù nell’olio extravergine.
guarda
Gnocchi alla romana
Si preparano con il semolino anziché con le patate e vengono cotti nel latte dopo averli spolverati con formaggio e tuorli d’uovo prima di essere gratinati al forno con burro e parmigiano
guarda
Saltimbocca alla rom..
Fettine di vitello sopra le quali va posizionata una fetta di prosciutto e una foglia di salvia, poi arrotolate e sigillate con un stuzzicadenti. Cotte con burro e irrorate di vino bianco.
guarda
Bucatini all’Amatr..
Nata ad Amatrice era un piatto povero preparato dai pastori che utilizzavano solo quello che avevano: la pasta, il guanciale, il pecorino, il pepe nero, lo strutto e qualche pomodoro maturo.
guarda
Spaghetti alla carbo..
Piatto tanto semplice quanto saporito a base di guanciale a cubetti fritto in olio, con spaghetti al dente nei quali si metterà rosso d’uovo mischiato con pecorino grattugiato e pepe
guarda
Pizza di Civitavecchia
Tipico dolce dell’Alto Lazio, si prepara tutto l’anno anche se durante il periodo Pasquale è tradizione mangiarlo. Ingredienti: farina, ricotta, zucchero, pasta di pane, burro e uova.
guarda

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK